Protocollo di intesa Regione Toscana e Vamas, azienda che opera nel comparto delle calzature

Il presidente della Regione Toscana ha sottoscritto questa mattina a San Miniato, nella sede dell’azienda, il protocollo d’intesa con la Vamas spa, volto al consolidamento della presenza in Toscana e dell’attività dell’azienda che opera nel comparto delle calzature. La firma per Vamas è stata apposta dall’amministratore delegato, Ivano Bagnoli, presente il sindaco di San Miniato, Vittorio Gabbanini.

10gennaio 2018 da Tiziano Carradori, San Miniato (Pi)

L’intesa di questa mattina fa seguito e completa l’accordo di filiera per cui è capofila e che Vamas ha sottoscritto nel maggio scorso con 20 piccole e medie imprese al cui interno lavorano nel complesso circa 250 dipendenti. Quell’accordo si pone l’obiettivo di innalzare la capacità produttiva complessiva delle imprese aderenti, tutelare i livelli occupazionali e valorizzare il comprensorio di San Miniato – Santa Croce sull’Arno. 

Il protocollo odierno, che ha la durata di tre anni, rafforza la collaborazione tra Regione e Vamas in ordine soprattutto alle attività di ricerca e sviluppo, di formazione del personale, all’innovazione tecnologica, alla sperimentazione di nuove metodologie produttive, alla realizzazione di nuovi insediamenti produttivi e alla localizzazione in Toscana di potenziali nuovi partner, anche attraverso la messa disposizione dei servizi regionali di assistenza e facilitazione di “Invest in Tuscany”.

Il presidente della Regione nel suo intervento ha evidenziato come si sia di fronte ad una bella storia industriale, che parte da un’azienda a carattere artigianale che si è sviluppata per l’impegno della sua proprietà e dei suoi lavoratori arrivando agli attuali cento dipendenti e alla produzione di suole di qualità per i più grandi marchi della moda. Ha quindi espresso apprezzamento per la scelta dell’azienda di porsi come capofila di una filiera, mostrando intelligenza e capacità di innovazione e volontà di fare squadra. A giudizio del governatore la Toscana è forte grazie alla presenza di questi imprenditori, capaci di investire e di innovare. È per la loro azione che in Toscana la crisi continua ad essere seria, ma è meno forte che altrove e nel caso della Vamas siamo di fronte ad uno degli esempi toscani di capitalismo dal volto umano.

Recommended For You

About the Author: Pisorno

61 Comments

  1. I’m extremely impressed with your writing skills and also with the layout on your blog. Is this a paid theme or did you modify it yourself? Anyway keep up the excellent quality writing, it’s rare to see a great blog like this one today..

  2. Good day! I could have sworn I’ve been to your blog before but after looking atmany of the articles I realized it’s new to me.Anyhow, I’m definitely pleased I found it and I’ll be book-marking it and checking back often!

  3. Normally I do not read post on blogs, however I wish to say that this write-up very compelled me to check out and do it! Your writing style has been surprised me. Thanks, very great article.

  4. I’ll right away seize your rss feed as I can not to find your email subscription hyperlink or e-newsletter service.Do you have any? Please allow me realize so that I may subscribe.Thanks.

  5. מיה מקבלת את המתנה הטובה ביותר לכריסמס – זיון אנאלי סוער! מתחילה במציצה ומסיימת בגמירה רטובהשירותי ליווי במרכז

  6. Howdy! I could have sworn Iíve been to this blog before but after looking at many of the articles I realized itís new to me. Nonetheless, Iím definitely delighted I found it and Iíll be bookmarking it and checking back frequently!

  7. It as nearly impossible to find experienced people about this topic, however, you sound like you know what you are talking about! Thanks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.