09182018Headline:

“Scienza e Conoscenza. L’impulso delle telecomunicazioni”. Dal 10aprile a Livorno, le innovazioni sulla comunicazione e l’informazione

sapereSarà il tema dominante della Primavera della Scienza 2016, il calendario di appuntamenti a carattere scientifico che il Comune di Livorno promuove per il dodicesimo anno consecutivo, con il fattivo contributo di numerose associazioni scientifiche cittadine

Livorno, 8 aprile 2016 admin

sapere HelmA partire da domenica 10aprile, a Livorno, sarà un susseguirsi di iniziative volte a far conoscere alla cittadinanza  lo sviluppo che la comunicazione e l’informazione hanno avuto negli anni grazie all’innovazione dei mezzi tecnologici sempre più sofisticati. Si parlerà del telegrafo, del radar e del telefono fino ad arrivare ad internet e ai satelliti artificiali.

Dal 10aprile, al via dunque alla 12°edizione della Primavera della Scienza con un carnet di conferenze, visite guidate, esposizioni, incontri con gli studenti

radarSi parlerà del primo radar e di quando, proprio a Livorno, fu costruito il prototipo del radiotelemetro per la Regia Marina (10aprile-Museo di storia Naturale), di telescopi di altissima tecnologia per la conoscenza dell’universo (14aprile-museo di storia Naturale) e di ultime tecnologie e strategie di comunicazione utilizzate nel settore della biorobotica marina (7maggio-Acquario di Livorno). Saranno organizzate visite guidate all’Istituto Vallauri all’interno dell’Accademia Navale, polo d’eccellenza nell’attività di ricerca nel campo delle telecomunicazioni e dell’elettronica applicata, per conoscere nuove sperimentazioni di radar (radar fotonico, “radar verde”…)

Di particolare interesse la conferenza “Astrobiologia ed Esobiologia: da dove veniamo, dove andiamo?, tenuta da Vilfredo Zolesi della Kayser Italia (23aprile-Museo di storia Naturale) senza trascurare incontri specifici per gli studenti.

Si parlerà infatti di “Nuove tecnologie informatiche:vantaggi e rischi” con gli studenti dell’I.T.I “G.Galilei” (18aprile) e “Come facevano una volta a vivere senza Internet?” (data ancora da definire) con gli studenti del Liceo Scientifico “Enriques”. Sempre con gli studenti dell’Enriques in programma la conferernza “Verso il futuro: le Telecomunicazioni del XXI secolo” a cura del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa. Nel parco di Villa Corridi (28aprile) sarà organizzata per alcune classi del plesso scolastico una Caccia al Tesoro Interattiva; gli studenti avranno modo con l’utilizzo di sistemi di telecomunicazione ultramoderni di conoscere più approfonditamente il territorio che vivono.

Da segnalare la conferenza di Luciano Lenzini, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Pisa “Internet: storia e prospettive” (12maggio-Biblioteca Labronica “F.D.Guerrazzi). (Luciano Lenzini è uno dei tre “pionieri” che nel 1986 effettuarono il primo collegamento internet in Italia) e sempre in Biblioteca (19maggio) la conferenza “ Marconi Cittadino livornese” a cura dell’Ammiraglio Lucio Mattiussi. Interessante l’esposizione che, dal 16 al 21maggio, troverà spazio alla Biblioteca Labronica “F.D. Guerrazzi”; una mostra di strumenti che testimoniano l’evolversi delle tecomunicazioni amatoriali dagli anni ’50 fino ad oggi.

La Primavera della Scienza edizione 2016 riserva inoltre una sorpresa per la città. A dimostrazione di “Come sono cambiati nel tempo gli strumenti e le comunicazioni legate al meteo dal professor Pietro Monte (fondatore dell’Osservatorio Meteorologico di Livorno nel 1856) ad oggi” sarà installata sul tetto del palazzo comunale  una stazione meteo temporanea  collegata ad un monitor (all’ingresso del palazzo) che rende visibili in tempo reale dati meteo.

acquario livorno“Abbiamo individuato questa tema- afferma l’assessore alla cultura Serafino Fasulo- perché l’impulso delle telecomunicazioni dovuto al potenziamento dei mezzi tecnologici informativi sempre più sofisticati rappresenta il contributo più eclatante della scienza ai cambiamenti economico sociali”. “Nelle proposte della Primavera della Scienza livornese non poteva mancare un focus su questo tema – aggiunge l’assessore –  in considerazione anche dell’imminente 30°anniversario del primo collegamento italiano a Internet, ad opera tra l’altro di due livornesi che il 30 aprile del 1986 dal CNR di Pisa si collegarono alla rete Arpanet creata dagli Stati Uniti”.

Il programma Aprile 2016

  • Domenica 10, conferenza ore 16,30. “Ugo Tiberio e il primo Radar italiano, Livorno 1935-1943”. Paolo Tiberio, Università di Modena e Reggio Emilia. Organizzata  dalla  Società Astronomica Italiana (S.A.It.). Sede: Auditorium del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, via Roma 234 Livorno.
  • Giovedì 14, conferenza ore 17,00. “L’Universo in una luce diversa”
    Rino Castaldi, Istituto Nazionale Fisica Nucleare di Pisa; Massimiliano Bitossi, Laboratorio VIRGO; Alessandro De Angelis, MAGIC
    Organizzata dal Caffè della scienza e Società Astronomica Italiana (S.A.It.). Sede: Auditorium del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo.
  • Lunedì 18, conferenza ore 9,00/11,00 – 11,00/13,00. “Nuove tecnologie informatiche: vantaggi e rischi”. Franco Turini, Università di Pisa; Donatella Marazziti, Università di Pisa. Organizzata dal Caffè della Scienza. Sede: Aula Magna I.T.I. GG. Galilei via Galilei Galileo, 68 Livorno.
  • Mercoledì 20, conferenza ore 8,30. “Applicazioni dei RADAR e le attività di monitoraggio marino del Consorzio LaMMA” Organizzata dal LaMMA e Istituto Vallauri , riservato all’I.T.I. GG Galileo galilei. Sede: Istituto Vallauri – Accademia Navale di Livorno,  viale Italia, 72 Livorno.
  • Mercoledì 20, visita guidata all’Istituto Vallauri ore 15,00. “Applicazioni dei RADAR e le attività di monitoraggio marino del Consorzio LaMMA”
    Visita su prenotazione (max 30 persone) all’Istituto Vallauri presso l’Accademia Navale di Livorno. Organizzata dall’Istituto “G. Vallauri” e Consorzio LaMMA. Per prenotazioni tel 0586- 820494 e-mail cultura scientifica@comune.livorno.it Sede: Istituto Vallauri – Accademia Navale di Livorno.
  • Sabato 23, conferenza ore 16,30. “Astrobiologia e Esobiologia: da dove veniamo, dove andiamo?” Vilfredo Zolesi, Kayser-Italia. Organizzata  dalla  Società Astronomica Italiana (S.A.It.). Sede: Auditorium del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo.
  • Giovedì 28, Caccia al Tesoro interattiva. Itinerario georeferenziato che utilizza la narrazione e i sistemi di Telecomunicazione moderni (metodologia Involen/Raise più Aris game) per accrescere la sensibilità ambientale e la conoscenza del territorio. Organizzata dall’Istituto di Biometeorologia del CNR-Livorno con alcune classi scolastiche di Villa Corridi. Sede: Parco pubblico Villa Corridi, via di Collinaia Livorno

Il programma Maggio 2016

  • Installazione Stazione Meteo temporanea. “Come sono cambiati nel tempo gli strumenti e le comunicazioni legate al meteo dal Prof. Pietro Monte ad oggi”. Installazione di una stazione meteo temporanea sul tetto del Palazzo comunale collegata a dei monitor per rendere i dati  visibili in tempo reale.Organizzata dall’Istituto di Biometeorologia del CNR Livorno Sede: Palazzo Comunale, p.zza civica 1 Livorno.
  • Mercoledì 4, visita guidata all’Istituto Vallauri ore 15,00 “Il RADAR verde”. Visita su prenotazione (max 30 persone) all’Istituto Vallauri presso l’Accademia Navale di livorno dove è in corso di sperimentazione SMARP, il radar passivo sviluppato dal CNIT presso il Laboratorio RaSS di Pisa. Organizzata dall’Istituto “G. Vallauri”. Per prenotazioni tel 0586- 820494 e-mail cultura  scientifica@comune.livorno.it. Sede: Istituto Vallauri – Accademia Navale di Livorno, viale Italia 72 Livorno.
  • Sabato 7, Acquario di Livorno ore 15,30 – 17,30. “Strategie e tecnologie di telecomunicazione in biorobotica marina”. L’Acquario di Livorno ospita nella suggestiva Sala del Relitto i ricercatori del Centro di Ricerca sulle tecnologie per il Mare e la Robotica Marina che illustreranno  ai visitatori le ultime tecnologie e le strategie di comunicazione utilizzate nel settore della biorobotica marina. Le tecnologie e le strategie illustrate saranno quelle maggiormente utilizzate nei robot di superficie e sottomarini che sono dedicati al monitoraggio dell’ambiente marino e delle sue specie. Ingresso gratuito non vincolato al biglietto di ingresso
    Sede: Acquario di Livorno, Piazzale Mascagni,1.
  • Giovedì 12, conferenza ore 18,00. “Internet: storia e prospettive” Luciano Lenzini, Istituto Nazionale Fisica Nucleare di Pisa. Organizzata  dalla  Società Astronomica Italiana (S.A.It.). Sede: Sala Badaloni Biblioteca Labronica “F.D. Guerrazzi” Villa Fabbricotti, via della Libertà 30 Livorno
    30 aprile 1986 – 30 aprile 2016 30° anniversario della prima connessione italiana a Internet.
  • Sabato 14, conferenza ore 17,00. “Le relazioni tra i giovani e l’uso delle tecnologie comunicative”. Roberto Bichisecchi, psicoanalista e psicoterapeuta. Organizzata  dal Gruppo Diacinto Cestoni. Sede: Auditorium del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, via Roma234 Livorno.
  • Lunedì 16-martedì 17 ore 9,30 – 13,30 e 15,00 – 17,30, Navi di Maggio
    Percorso didattico organizzato presso la Fondazione LEM.
    Le giornate formative sulla tutela dell’ambiente marino e delle coste sono rivolte agli studenti delle Scuole Medie Inferiori e Superiori di Livorno e provincia, estendendo la partecipazione anche alla cittadinanza; durante l’iniziativa saranno visitabili le imbarcazioni ormeggiate al porto, messe a disposizione da Istituzioni e soggetti privati che collaborano all’evento.
    Per informazioni: tel. 0586/826424 Sede: LEM Piazza del Pamiglione,1 Livorno.
  • Dal 16maggio al 21maggio, Stazione radio dimostrativa per trasmissioni HF e VHF. Esposizione di strumenti per testimoniare l’evolversi delle telecomunicazioni radioamatoriali. Dagli anni ’50 fino ad oggi.
    Organizzata dall’Associazione Radioamatori Italiani. Sede: Sala Badaloni Biblioteca Labronica “F.D. Guerrazzi” Villa Fabbricotti, via della Libertà,30 Livorno.
  • Mercoledì 18, visita guidata all’Istituto Vallauri ore 15,00. “Si incontrano a livorno futuro e storia del radar italiano”. Visita su prenotazione (max 30 persone) all’Istituto Vallauri presso l’Accademia Navale di Livorno dove circa 80 anni fa gli ingegneri della Marina Militare sperimentarono il primo radar italiano, viene oggi sperimentato il radar fotonico sviluppato dall’Istituto TECIP della Scuola Superiore Sant’Anna. Organizzata dall’Istituto “G. Vallauri”. Per prenotazioni tel 0586- 820494 e-mail cultura scientifica@comune.livorno.it
    Sede: Istituto Vallauri – Accademia Navale di livorno, viale Italia,72 Livorno.
  • Giovedì 19, conferenza ore 17,30. “Marconi Cittadino livornese”. C.Ammiraglio Lucio Mattiussi. Sede: Sala Badaloni Biblioteca Labronica “F.D. Guerrazzi” Villa Fabbricotti, via della Libertà 30 Livorno.
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)