11222019Headline:

Sguardi Liberati 2019, quinta rassegna. Circolo del Cinema Kinoglaz Centro Artistico il Grattacielo Livorno. Programmazione 2019

Una collaborazione che animerà di pulsione cinefila gli spazi del Centro Artistico Il Grattacielo da gennaio a maggio 2019.

10gennaio 2019 da Circolo Cinema Kinoglaz

Una programmazione fatta di titoli rimasti fuori dalla grande distribuzione o non sufficientemente valorizzati dalle logiche del mercato cinematografico.

Prime visioni, anteprime e film invisibili, con l’obbiettivo di offrire alla città qualcosa di originale e che non vada a sovrapporsi all’esistente ma che si integri con tutta l’offerta cinematografica già presente sul territorio. Undici appuntamenti, a partire da domenica 13 gennaio, suddivisi in tre micro-cicli collocati al pomeridiano della domenica per i mesi di gennaio, febbraio e marzo (ore 18) e al giovedì sera  per i mesi di aprile e maggio (21:30).

Una rassegna organizzata in collaborazione con diverse altre associazioni del territorio. Come sempre il nostro è un cinema a prezzi popolari (5 euro con tessera annuale Kinoglaz al costo simbolico di 1 euro) e senza numeri di poltrona. Un cinema che ci piace definire libero e fatto di ‘Sguardi Liberati’.

  • Domenica 13 gennaio, ore 18 – Evento Speciale Styx Regia di Wolfang Fischer con Susanne Wolff, Gedion Wekesa Oduor Drammatico – Germania, Austria, 2018,  94 minuti:

Una dottoressa decide di prendersi una pausa dal lavoro e di salpare in solitaria sulla sua barca a vela da Gibilterra ad un’isola incontaminata nell’Oceano Pacifico. Il suo viaggio sembra scorrere serenamente finché, dopo una brutta tempesta, si imbatte in un peschereccio arenato pieno di profughi africani in grave difficoltà. Alcuni di loro provano a raggiungerla, ma solo un giovane ragazzo ce la fa. Insieme cercano di chiamare i soccorsi che tardano ad arrivare, mentre la situazione si fa sempre più drammatica. La donna si troverà quindi ad un bivio: provare ad aiutare gli uomini e le donne bloccati sull’imbarcazione oppure farsi da parte ed aspettare aiuti adeguati.

  • Domenica 20 gennaio, ore 18 – Cinema e Italia In collaborazione con 50&Più Ora e sempre riprendiamoci la vita Regia di Silvano Agosti. Documentario – Italia, 2018, 93 minuti:

Dopo una carriera semiclandestina, fatta di opere distribuite in maniera carbonara, spesso tagliate o proibite, era grande l’attesa per il film-summa di Silvano Agosti. L’opera contenitore di una vita da cineasta rivoluzionario, dedicata al decennio in cui in Italia tutto è successo ma nulla o quasi è cambiato, gli anni che vanno dalla rivolta studentesca del 1968 alla morte di Aldo Moro nel 1978, evento scelto da Agosti per apporre la parola “fine” sui moti di contestazione rivoluzionaria

  • Domenica 3 febbraio, ore 18 – Cinema e Italia La terra dell’abbastanza Regia di Damiano D’Innocenzo, Fabio D’Innocenzo. con Andrea Carpenzano, Matteo Olivetti, Milena Mancini, Max Tortora, Luca Zingaretti. Drammatico – Italia, 2018, 96 minuti:

Mirko e Manolo sono due giovani amici della periferia romana. Guidando a tarda notte, investono un uomo e decidono di scappare. La tragedia si trasforma in un apparente colpo di fortuna: l’uomo che hanno ucciso è il pentito di un clan criminale di zona e facendolo fuori i due ragazzi si sono guadagnati la possibilità di entrare a farne parte. La loro vita è davvero sul punto di cambiare.

  • Domenica 17 febbraio, ore 18 – Cinema e Italia in collaborazione con 50&Più La ragazza con la pistola Un film di Mario Monicelli. Con Monica Vitti, Carlo Giuffré, Stanley Baker, Tiberio Murgia, Stefano Satta Flores. Commedia – Italia,1968, 102 min:

Assunta, una giovane siciliana, viene rapita da Vincenzo Maccaluso per errore, ed essa, che è segretamente innamorata di lui, si lascia sedurre volentieri. Ma il giorno dopo egli parte per Londra per evitare le conseguenze del suo gesto. Assunta, costretta a difendere il suo onore da sola in mancanza di persone di sesso maschile nella sua famiglia, prende il treno per l’Inghilterra armata di una pistola.

  • Domenica 3 marzo, ore 18 – Cinema al Femminile In collaborazione con associazione Evelina De Magistris Zen sul ghiaccio sottile. Regia di Margherita Ferri. Con Eleonora Conti, Susanna Acchiardi, Drammatico – Italia, 2018, 87 minuti:

All’anagrafe, la sedicenne Maia Zenasi è una ragazza. Per i suoi compagni di liceo è una “mezza femmina” e una “lesbica di merda”. Ma dentro è Zen, un ragazzo che ama l’hockey e ha un debole per Vanessa, compagna di classe fidanzata con il bullo Luca. Quando Vanessa chiede a Maia le chiavi del suo rifugio di montagna per andare a fare sesso con Luca, Zen gliele consegna. E quando Vanessa deciderà di nascondersi nel rifugio per sottrarsi alle consuetudini di una vita già preordinata sarà Zen il suo modello di anticonformismo.

  • Domenica 10 marzo, ore 18 – Cinema al Femminile In collaborazione con associazione Evelina De Magistris Sembra mio figlio Regia di Costanza Quatriglio con Basir Ahnang, Dawood Yousefi, Tihana Lazovic. Drammatico – Italia, Belgio, Croazia, Iran, 2018, 103 minuti:

Ismail e Hassan sono due fratelli, migrati dall’Afghanistan all’Italia in tenera età. Quando Ismail ritiene di aver finalmente ritrovato un contatto con la propria madre insiste per vederla, nonostante lei neghi tutto. Di fronte alle difficoltà, decide di recarsi in Pakistan di persona per parlarle.

  • Giovedì 21 marzo, ore 21:30 Evento Speciale – Giornata in memoria delle vittime di mafia In collaborazione con Libera Prima che la notte Regia di Daniele Vicari Con Fabrizio Gifuni, Selene Caramazza, Aurora Quattrocchi, Lorenza Indovina. Genere Biografico – Italia, 2018, 120 minuti:

Pippo Fava torna a Catania dopo una lunga assenza e dopo aver raggiunto importanti nell’ambito di cinema, teatro e radio. Il suo progetto è aprire un giornale di cui si assumerà tutta la responsabilità e in cui chiamerà a scrivere una redazione composta nella quasi totalità da giovani. L’intenzione è quella di scrivere di ciò che accade senza autocensure in particolare nei confronti della mafia. La quale non tarderà nel cercare di prendere contromisure.

  • Domenica 31 marzo, ore 18 – Cinema al Femminile In collaborazione con associazione Evelina De Magistris. Pagine nascoste. Regia di Sabrina Varani. Con Francesca Melandri. Documentario – Italia, 2017, 67 minuti:

La sceneggiatrice e scrittrice Francesca Melandri (Eva dorme, Più alto del mare) sta effettuando le ricerche per la stesura del suo nuovo romanzo, Sangue giusto, ambientato tra Italia ed Etiopia durante il ventennio. Consapevole del fatto che il padre Franco ha militato nel partito fascista, per poi rivedere le sue convinzioni dopo la campagna di Russia, si imbatte in un suo articolo, di cui ignorava l’esistenza, in cui il genitore teorizza la superiorità della razza bianca su quella africana. La sua indagine si amplia quindi in un arco di cinque anni, spostandosi a cercare in Etiopia il segno violento che l’occupazione italiana e la guerra vi hanno lasciato – nella lingua, nelle famiglie miste, nel paesaggio, oltre che nei libri di storia – fino ai motivi per i quali il ricordo di quel periodo colonialista sia ancora visto con orgoglio da alcune realtà neofasciste nazionali e funga loro da appoggio teorico.

  • Giovedì 4 aprile, ore 21:30 – Evento Speciale In collaborazione con Associazione di amicizia Italo-Palestinese Onlus Wajib – invito al matrimonio Regia di Annemarie Jacir. Con Mohammad Bakri, Saleh Bakri, Maria Zreik, Tarik Kopty, Monera Shehadeh.  Drammatico – Palestina, 2017, 96 minuti:

Shadi, dopo anni vissuti all’estero, è tornato nella città natale di Nazareth per aiutare il padre a consegnare gli inviti di nozze della sorella, un’antica usanza locale palestinese. Mentre i due trascorrono insieme la giornata vagando di casa in casa, emergono a poco a poco i dettagli del loro complicato rapporto e delle loro differenti visioni di vita.

  • Giovedì 11 aprile, ore 21:30 – Cinema e Arte Anteprima FI PI LI Horror Festival Livorno Friedkin uncut Regia di Francesco Zippel. Con Quentin Tarantino, Matthew McConaughey, Wes Anderson, Juno Temple, Gina Gershon. Documentario – Italia, 2018, 107 minuti:

Il film documentario di Francesco Zippel, offre una visione introspettiva nella vita e nel percorso artistico di William Friedkin, regista straordinario e anticonformista di film di culto come Il Braccio Violento della Legge, L’Esorcista, Sorcerer, Cruising e Vivere e Morire a Los Angeles.

  • Giovedì 2 maggio, ore 21:30 – Cinema e Arte Gimme Danger Regia di Jim Jarmusch. Con Iggy Pop, Ron Asheton, Scott Asheton, Dave Alexander, Jim Ostenberg, James Williamson. Documentario – USA, 2016:

Il più rock dei registi, Jim Jarmusch, incontra la più oltraggiosa delle band: la storia di Iggy Pop e della band che col suo carattere provocatorio ha saputo cambiare l’immagine stessa del rock, gli Stogees

  • Giovedì 9 maggio, ore 21:30 – Cinema e Arte Melies e il cinema di fantascienza Viaggio nella luna (1902) Ventimila leghe sotto i mari (1907)

Un viaggio nel cinema di George Melies attraverso la sonorizzazione dal vivo a cura di Claudio Laucci e Altea Silvestri.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +6 (from 6 votes)