07202019Headline:

Spettacolo teatrale ‘Maldoriente’ sabato 9 febbraio a Vicopisano

Sabato 9 febbraio 2019 alle ore 21.00 al Teatro di Via Verdi – Vicopisano, all’interno della rassegna Staffetta In Bìliko andrà in scena Maldoriente, un monologo prodotto da Azulteatro liberamente ispirato ai romanzi di Suad Amiry, di e con Serena Gatti, assistenza alla regia Raffaele Natale.

5febbraio 2019 da Andrea Vento, Vicopisano

Stile tragicomico e linguaggio semplice per un monologo dove assurdo, ridicolo e violento si mescolano. Cercando un equilibrio tra la brutalità dei fatti e la delicatezza dell’argomento, Maldoriente racconta paradossali ma reali episodi di vita quotidiana calati in una realtà di conflitto, portando l’attenzione là dove i media non scrutano.

La ricerca del documento di identità è il filo rosso che intreccia gli eventi: la protagonista compie un’epopea assurda per ottenere la propria carta di identità. Il tema dell’identità riflette la questione palestinese e quella più generale dei diritti, della condizione femminile, della migrazione, del Mediterraneo, di cosa siamo come cittadini e persone.

Le musiche e i canti di Maldoriente provengono dal bacino Mediterraneo come a ricostruire un ponte musicale e culturale tra paesi molto vicini tra loro. Il linguaggio usato è semplice e quotidiano, vengono narrati fatti comprensibili a tutti, l’obiettivo è dar vita a un’opera leggibile attraverso livelli diversi di profondità, per comunicare a un pubblico in vario modo informato o colto. Lo spettacolo, patrocinato nel 2006 dalla Provincia di Pisa e dal Centro Nord Sud, nasce da un viaggio in Palestina, da una intensa ricerca di materiale letterario, testimonianze sul campo e contatti con volontari. Cercando un equilibrio difficile tra la brutalità dei fatti, la difficoltà e delicatezza dell’argomento, la messa in scena si propone di narrare con estrema semplicità alcune esperienze di vita, evocare situazioni di una realtà a noi poco quotidiana, creare una occasione di riflessione.

“Intendo l’occasione di messa in scena come un momento di incontro. La priorità è portare un messaggio, destare un interesse, riattivare la riflessione con lo strumento dell’arte teatrale” afferma Serena Gatti che sceglie di devolvere gli incassi della serata  all’Organizzazione Palestine Childern’s Relief Fund (PCRF).

Palestine Children’s Relief Fund (PCRF) è un’organizzazione non governativa impegnata a fornire assistenza medica gratuita ai bambini del Medio Oriente gravemente malati o feriti nel corso dei conflitti, senza distinzione di razza, nazionalità, sesso o religione. Realizza programmi volti a garantire il diritto universale alle cure sostenendo l’accesso dei bambini ai servizi sanitari, attraverso missioni specialistiche internazionali per l’esecuzione di interventi chirurgici e la formazione del personale sanitario, il sostegno ai Sistemi Sanitari locali per la creazione o il potenziamento di servizi pediatrici specifici, la gestione di interventi di emergenza e aiuti umanitari in situazioni di crisi. 
Fondato nel 1991 negli Stati Uniti, PCRF ha basi operative in Palestina, Giordania e Libano dove interviene con proprio staff locale. E’ sostenuto da 40 chapter satellite dislocati in tutto il mondo, tra cui PCRF‐Italia, associazione di volontariato ed onlus fondata nel 2013 nel nostro paese.

Per maggiori informazioni e contatti: Sito web: www.pcrf.net  – Facebook: PCRF-Italia – Twitter: @Pcrfitalia  – e-mail: italy@pcrf.net – I biglietti costano 10 euro e 8 euro il ridotto. Per info su Azulteatro e su Maldoriente www.azulteatro.com Fb twitter e istagram Azulteatro email: Info@azulteatro.com.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)