11182017Headline:

Spostamento ambulanti da Piazza Garibaldi a Livorno, quando la lotta al “degrado” diventa ingiustizia

Da alcuni giorni la quasi totalità dei cosiddetti spuntisti di Piazza Garibaldi e anche alcuni titolari di licenza hanno deciso di aderire alla organizzazione sindacale di base USB. Questa mattina il Sindacato ambulanti USB ha avuto il primo incontro con l’assessore Baldari e il Sindaco di Livorno

14giugno 2017 da Sindacato ambulanti USB, Livorno

L’amministrazione con il pretesto della lotta al degrado e seguendo ormai gli input nazionali sul cosiddetto decoro urbano, ha deciso di sgomberare fisicamente la piazza da tutti i banchi mobili decretando così la morte di un’attività storicamente popolare e caratteristica. L’unica alternativa proposta dai tecnici comunali è lo spostamento forzato di soli 4 banchi di 3 di metri x quattro, di fronte alla piazza sugli scali antistanti in un’area ristretta a pochi centimetri dalla sede stradale. Una scelta folle sia dal punto di vista della sicurezza sia dal punto di vista prettamente estetico. Un pretesto per chiudere al più presto la partita.

Non sono servite neanche la numerose aperture espresse durante la trattativa. Gli ambulanti sarebbero disposti ad uniformare i loro banchi, a ridurre eventualmente alcuni spazi e ad organizzarsi in modo tale da non arrecare danno alle nuove baracchine, di recente assegnazione, che hanno a disposizione 20mq di suolo pubblico. Proprio quest’ultimi hanno espresso numerosi dubbi in merito al progetto di spostamento dei banchi in quanto una piazza più viva e frequentata potrebbe portare giovamento economico anche a loro stessi. Come ormai succede molto spesso la cosiddetta lotta al degrado si trasforma in realtà in una guerra verso i soggetti deboli. Nel nostro caso parliamo di 7/8 ambulanti che lavorano solo la mattina cercando di portare a casa pochi spiccioli per sopravvivere. Lavoratori come qualsiasi altro che hanno diritto ad avere una soluzione adeguata.

Si vorrebbe trasformare una piazza popolare in una improbabile vetrina non capendo che proprio la mescolanza di attività e soggetti diversi possono diventare un punto di forza.  I problemi di sicurezza che certamente esistono e che l’amministrazione sta affrontando, riguardano le ore serali e notturne non sicuramente la mattina. Ma, la partita non è ancora chiusa e, nei prossimi giorni il Sindacato di Base valuterà, con gli ambulanti, alcune iniziative di sensibilizzazione e di protesta.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)