10172018Headline:

Vaccini obbligatori, c’è chi dice No. M5stelle: “sbagliato attribuirci una posizione antivaccinista, mai dichiarata”

I vaccini saranno obbligatori in Toscana per l’accesso al Nido e alla Scuola Materna, M5stelle: “noi fuori dal dibattito “vaccinisti contro antivaccinisti. Il vaccino è la via decisiva per debellare certe patologie. Noi diciamo che si imbocca migliorando informazione e servizio sanitario”     

Firenze 27 gennaio 2017 da M5stelle, Regione Toscana

“Riteniamo sbagliato attribuire al Movimento 5 Stelle una posizione antivaccinista, perché mai l’abbiamo dichiarata e giudichiamo fuorviante un racconto che divide il dibattito sul tema tra pro e contro le vaccinazioni. Così si disorientano solo i cittadini in un percorso che è già eccessivamente segnato da fake news e approcci ideologici” segnalano i consiglieri regionali M5S.

“Noi riteniamo il vaccino una via decisiva per debellare certe patologie, ma diciamo: quella via si imbocca solo migliorando l’informazione scientifica sull’opportunità vaccinale col giusto dialogo medico paziente (genitori in primis) e rendendo più efficace il servizio sanitario. Siamo in linea col Codacons nel chiedere vaccinazioni singole, con un miglioramento di quel percorso che assicura consenso informato e valorizzazione delle segnalazioni di eventuali reazioni avverse” così Andrea Quartini, consigliere regionale M5S in Commissione Sanità.

“La proposta del Partito Democratico di fatto tiene il sistema così com’è, incluse le campagne informative generaliste, vedi Dammi un vaccino, inefficaci per stessa ammissione di Saccardi, e introduce un provvedimento punitivo verso i bambini che vorrebbero accedere o continuare ad accedere ad asili nido, scuole dell’infanzia e servizi educativi accessori. Una scelta lesiva di diritti civili, elaborata per ricattare quella piccola quota di genitori toscani lavoratori che avrebbe magari difficoltà a tenere i bambini a casa, ma ad oggi, in pieno diritto, hanno scelto di differire l’età della vaccinazione o di ritenere il proprio profilo di rischio ancora non tale da richiedere un intervento vaccinale finora solo “raccomandato” dallo Stato” precisa il Cinque Stelle.”

“Auspichiamo che i toscani non cadano nel tranello di un Movimento 5 Stelle antivaccinista contro il vecchio saggio e responsabile PD, vaccinista. Noi, come spesso accade, governeremmo meglio un problema che il PD risolve nei modi consueti: nessuna messa in discussione del suo sistema, nessun approccio serio di ascolto delle criticità emerse per aumentare la competenza della cittadinanza sull’argomento, decisionismo arrogante e paternalismo direttivo. Non vorremmo mai, e lo diciamo con simpatia, che i toscani pensassero: le vaccinazioni toscane diminuiscono per colpa di Nogarin” concludono i consiglieri regionali M5S.”

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +6 (from 6 votes)