10232019Headline:

Vinicio Capossela al Numeri Primi Pisa Festival – Report e photogallery

Gran concerto di Vinicio Capossela nella terza serata del Numeri Primi Pisa Festival, fra ballate, morte e contestazioni studentesche

9 Luglio 2019, di Martina Ridondelli

©2019 Pisorno.it

“Il trionfo della morte”, era questo il titolo del concerto. Una metafora sulla crisi del mondo occidentale e nella sua sfiducia nella cultura e nel sapere, che fa da filo conduttore anche nell’ultimo album di Vinicio Capossela “Ballate per uomini e bestie”. Proprio l’ultimo lavoro è stato, ovviamente, il perno della serata, con “Il povero Cristo” (che giò avevamo ascoltato in anteprima lo scorso anno nel tour con l’orchestra) e “Uro” che sono stati sicuramente i momenti migliori. Hanno poi trovato posto alcune delle canzoni più famose del catalogo di Vinicio, come “Il ballo di San Vito” e “Marajà”, sempre splendide nonostante le decine di volte che le abbiamo ascoltate, che hanno fatto ballare più di uno spettatore. Ci sono stati anche momenti di tensione quando un gruppo di studenti ha forzato le transenne ed ha fatto irruzione in Piazza dei Cavalieri; Vinicio li ha invitati sul palco ad esporre le proprie ragioni, il motivo della protesta stava secondo loro nell’eccessivo costo del biglietto e nel fatto che una piazza pubblica non possa essere interdetta alla cittadinanza se non dopo aver pagato un biglietto d’ingresso. La tensione è ben presto scemata e Vinicio ha potuto portare a termine il concerto. Come al solito bellissimo e coinvolgente.

Grazie a Numeri Primi Pisa Festival per l’ospitalità.

La photogallery del concerto:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)