07162019Headline:

Zavalloni / Puglisi / Bang alla Sala Vanni di Firenze: report e photogallery

Per il terzo appuntamento della rassegna Disco_nnect < code > la Sala Vanni ha ospitato il progetto “O Supersong Rework”

14 Marzo 2019, di Valeria Salerno – Foto di Paolo Cruschelli
 ©2019 pisorno.it
 
Un’altra serata di grande musica sul palco della Sala Vanni, tre artisti eccezionali hanno regalato al pubblico una intensa reinterpretazione di una dozzina di brani celebri, completamente rivisitati e riarrangiati.
Fabrizio Puglisi, al piano e Fender Rhodes, pianista eclettico e sperimentatore, accompagna Cristina Zavalloni alla voce, mentre Jan Bang, guru dell’elettronica norvegese, interagisce con la musica prodotta live, rielaborandola per riproporla trasformata. 
I tre grandi artisti si sono cimentati nell’esecuzione di brani conosciutissimi, rendendoli musica “contemporanea” nel senso stretto del termine.
Avevo avuto la fortuna di ascoltare precedentemente Cristina Zavalloni nell’esecuzione delle “Folk songs” di Luciano Berio, ed è sempre un piacere e una delizia poter assistere a una sua esibizione. Affascinante la sua forza interpretativa, l’agilità della sua vocalità rende tutto apparentemente facile e possibile. 
Repertorio più che eterogeneo, spaziando dal pop-rock dei Radiohead con la famosissima “Creep”, senza dimenticare le radici italiane, con un omaggio a Battiato in una versione rarefatta e minimale. La voce evocativa di Cristina Zavalloni, ci ha portato on a solitary beach, sembrava davvero di esserci, trasportati da un incantesimo sonoro.
Sentirle poi eseguire una canzone dei Meshuggah, utilizzando un filtro octaver, ha reso l’idea di sia quanto versatile, di quanto sia curiosa e di quanto poco siano utili le restrizioni e i limiti di genere, anche nella musica.
Meravigliosa Cristina Zavalloni, meraviglioso concerto, meravigliosa serata.
Ringraziamo ancora una volta Musicus Concentus per l’ospitalità e per la ricercatezza della proposta musicale offerta.

La scaletta del concerto:

  • The Beatles – Julia
  • Sigur Ròs – Untitled # 1
  • Laurie Anderson – O Superman
  • Battiato – Summer on a solitary beach
  • Radiohead – Creep
  • Garcia Lorca – Los cuatro muleros
  • Chico Buarque – O que será 
  • Somewhere over the rainbow
  • Meshuggah – Future Breed Machine
  • Bellini – Vaga Luna

La photogallery del concerto:

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)