02192018Headline:

Ztl e Zsc, il sindaco scrive ai livornesi: Modalità di pagamento e nuovi importi per la “lettera”, scadenza entro il 30 novembre

ztl-livornoLa Giunta Municipale, nella seduta del 25ottobre scorso, ha fissato al 30 novembre 2016 il termine di scadenza per il pagamento dei contrassegni dei residenti delle zone regolamentate  (aree pedonali, ZTL e ZSC)

3novembre 2016

Il provvedimento fa riferimento alla delibera di Giunta n.65 dell’8 marzo 2016, successivamente integrata dalla delibera di Giunta n.343 del 19 luglio 2016.
Le tariffe previste per i residenti sono 30€ per la prima auto; 50€ per la seconda auto e 75€ per la terza auto e successive.

Cinta Esterna S.Anna (ZTL 2) livornoLe tariffe sono applicate ai vari contrassegni in possesso di ciascun nucleo familiare sulla base del criterio cronologico di inserimento nella banca dati comunale. In caso di rinuncia da parte degli interessati ad uno o più contrassegni del medesimo nucleo familiare, da effettuarsi entro il termine del 30 novembre prossimo, l’Amministrazione procederà all’eventuale rielaborazione della tariffa dovuta.

  • Il pagamento del contrassegno ha la validità di 1 anno, con scadenza dunque al 30 novembre 2017.
  • Per il pagamento dei contrassegni i residenti riceveranno un bollettino di conto corrente che può essere pagato in tutti gli uffici postali, presso gli sportelli bancari e le tabaccherie convenzionate.

Lettera del sindaco Nogarin

nogarinCari concittadini,
dal primo di dicembre anche i residenti dovranno pagare una tariffa per l’accesso e la sosta nelle ZTL e nelle ZSC.
Questa amministrazione è consapevole che questa misura richiede uno sforzo economico tutt’altro che irrilevante, ma si tratta del primo provvedimento che va nella direzione di rivoluzionare l’intero sistema della mobilità cittadina.
Per troppo tempo a Livorno nessuno ha avuto il coraggio di fare scelte coraggiose e in alcuni casi impopolari, e per questo motivo tutta la città è rimasta paralizzata e non ha neppure provato ad affrontare la sfida del cambiamento.

Tra gli obiettivi di questa amministrazione vi è invece quello di modificare radicalmente il modo di spostarsi dei livornesi, privilegiando l’utilizzo di mezzi pubblici e biciclette, rispetto all’automobile privata. Vogliamo una città in cui un ciclista non rischi di essere investito ad ogni incrocio e dove un autobus possa viaggiare spedito nelle corsie preferenziali.
Per trasformare queste intenzioni in realtà servono interventi coraggiosi e risorse per attuarli.
A breve anche sulla strada dove Lei risiede verranno disegnati gli stalli blu, dove, in quanto residente, potrà sostare gratuitamente e questo consentirà un parcheggio più ordinato, disciplinato, oltre a un controllo più efficace. Contestualmente verranno riservati degli spazi a biciclette e motorini affinché non vengano tolti spazi alle auto.
Abbiamo ragione di credere che la direzione intrapresa sia quella giusta e in breve tempo Livorno  sarà una città più vivibile e meno inquinata. Una città in cui sarà possibile investire con maggior coraggio in attività commerciali e turistico ricettive, grazie a un piano della mobilità pensato per valorizzare al massimo ogni quartiere, dal centro storico al mare.
Una città, insomma, davvero a misura d’uomo.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)