11192017Headline:

“Bel colore di nostra divisa”, Amaranto un secolo di storia attraverso cimeli, foto, maglie e filmati d’archivio. Fino al 12 marzo

In programma incontri con ex calciatori e visite guidate per le scuole, fino al 12 marzo, ai Granai di Villa Mimbelli

Livorno, 19febbraio 2017 da Comune di Livorno

S’intitola “Bel colore di nostra divisa” – riportando una celebre frase dell’Inno della Società Amaranto – la mostra dei Memorabilia Amaranto allestita ai Granai di Villa Mimbelli sulla storia della squadra calcistica della città. Promossa da Comune di Livorno, Coordinamento Club Livorno e Livorno Calcio, la mostra apre i battenti giovedì 16 febbraio, in occasione della ricorrenza della nascita della squadra labronica, costituitasi 102 anni fa, e rimarrà aperta fino al 12 marzo prossimo.

Si tratta di un primo passo verso un possibile “museo” storico della gloriosa società – tengono a sottolineare i curatori – per il ricco  materiale documentativo esposto che racconta oltre un secolo di storia. Una prova generale, dunque, di una futura esposizione permanente. In mostra tantissimi cimeli, foto, stampe, riviste, maglie, sciarpe, coppe, abbonamenti, gagliardetti, palloni e striscioni; numerosi reperti e cimeli raccolti da collezionisti e famiglie livornesi che custodiscono gelosamente ricordi di tanti ex calciatori che hanno indossato la “mitica” maglia amaranto.

Il percorso

“Bel colore di nostra divisa” si snoda attraverso le sale espositive dei Granai di Villa Mimbelli partendo dal piano terra (Sala Martini) dove è allestito uno schermo  sul quale scorrono  a ciclo continuo filmati d’archivio. Al piano superiore ( nelle tre sale comunicanti) trovano spazio 21 bacheche a tema, ovvero ciascuna dedicata ad un argomento specifico. Ci sono bacheche dedicate alle vecchie glorie come Magnozzi e Picchi, ma anche Morosini, Protti e Lucarelli; bacheche che raccolgono antichi biglietti e abbonamenti, dedicate a Campionati speciali come quelli del ‘19/’20 e ‘42/’43. Non mancano sezioni speciali con gli storici figurini e divertenti caricature di giocatori, nonché  curiosi gadget del Livorno che vanno dalle storiche mascotte alle bottiglie di vino. Sulle pareti delle sale espositive numerose foto delle varie formazioni  succedutesi negli anni, immagini di trasferte,  goal memorabili e poi quadri, manifesti e locandine della Società. Fanno da fil rouge della mostra, quasi ad “accompagnare” il visitatore in questo viaggio nella storia del Livorno Calcio, 30 manichini con indosso le maglie della squadra: da quelle di inizio ‘900 come la aglia “ Virtus Juventusque” fino ai giorni nostri.

Non poteva mancare all’interno dell’esposizione anche uno spazio dedicato all’Inno Amaranto,“L’amaranto é la nostra bandiera”, risalente agli anni Trenta, composto dal maestro Alberto Montanari, su testo dell’avvocato Giorgio Campi. Sarà esposto lo spartito e probabilmente anche il disco originale. Certa la sua esecuzione in occasione dell’inaugurazione della mostra.

Nel corso dell’apertura della mostra “Bel colore di nostra divisa” saranno organizzati alcuni incontri a tema con la partecipazione di ex calciatori ed allenatori amaranto. I tifosi potranno così incontrare tanti personaggi di epoche diverse, dai “I calciatori livornesi”; ai protagonisti de “L’avventura della Coppa UEFA”, “Gli allenatori ”; ed “I centenari”, ovvero i calciatori che hanno vestito 100 e più volte la maglia amaranto. Saranno ospitati anche tanti ragazzi di Scuole Calcio cittadine che, accompagnati da giornalisti e conoscitori della storia del Livorno, potranno visitare la mostra e conoscere la storia di tanti protagonisti e goleador.

Periodo di apertura: 16 febbraio – 12 marzo 2017. Orario di apertura : venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Su prenotazione le scuole hanno acceso anche la mattina. Ingresso gratuito.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +5 (from 5 votes)