12142018Headline:

Il caso Buscemi si complica e coinvolge la Ceccardi

LeU: “Ceccardi complice, incapace a fare il sindaco”

11ottobre 2018 da Elisabetta Vanni, Cascina

Non solo stalker, una lettera del cda di Cascina del 2017 parla di troppa disinvoltura nell’amministrazione dei beni e del denaro della Fondazione. Cala il gelo sulla sindaca e Cognetti nell’amministrazione del teatro all’epoca e che, come Buscemi è stato piazzato nel consiglio comunale di Pisa. Ziello cerca di sviare parlando della Moschea. Intanto durante l’ultimo consiglio comunale c’è stata di nuovo bagarre. 

Il Gruppo Donne di Liberi E Uguali (Comitato di Cascina), stigmatizza l’atteggiamento della sindaca Susanna Ceccardi circa la lettera recapitata in Comune dal Cda della Città del Teatro di Cascina e riferita all’utilizzo “disinvolto” di fondi pubblici da parte dell’ex direttore artistico Andrea Buscemi. 

Questo il testo integrale del comunicato del Gruppo Donne Liberi e Uguali Cascina:

Ceccardi su Buscemi o è complice o è ignorante! In entrambi i casi dimostra ancora una volta di essere incapace a fare il sindaco. La lettera del Cda del Teatro di Cascina non lascia nessuno spazio a interpretazioni: Buscemi ha utilizzato i fondi pubblici destinati al teatro in maniera a dir poco grigia e poco trasparente ai limiti di possibili reati penali. Sarà anche per questo che i bilanci del Teatro non sono mai stati resi pubblici? E perché la sindaca Ceccardi non ha mai preso posizione? Forse è in una posizione ricattabile dall’odierno assessore alla cultura del Comune di Pisa? Com’è possibile che un personaggio così scomodo per tutte le sue vicende personali possa addirittura essere stato difeso e premiato con altri incarichi pubblici? Ai cittadini la possibilità di farsi la propria idea su fatti così rilevanti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)