10192018Headline:

Incendio Monti Pisani, ora lo sforzo maggiore sui versanti di Vicopisano e Buti

26settembre 2018 da Toscana Notizie

Sul versante di Calci e San Giuliano  l’incendio risulta quasi completamente spento, salvo piccole riprese, ma già da alcune ore si è spostato sul lato orientale, in direzione di Vicopisano e Buti, dove attualmente ha un fronte attivo frastagliato in quattro nuclei di circa 2-300 metri l’uno e si presenta radente senza più fiamme in chioma.

Il presidente della Toscana, Enrico Rossi, in costante contatto con la protezione civile regionale fa il punto, alle ore 16, sul rogo in atto sui Monti Pisani.

“I cinque canadair e i due elicotteri della Protezione civile nazionale e i cinque elicotteri della flotta aerea regionale sono operativi dalle 7 di stamattina in tutta l’area interessata, ma non riescono ancora a spegnere le fiamme”.

L’incendio, dopo aver percorso tutto il crinale del monte Verruca, sta proseguendo in discesa e in presenza di un vento in direzione est che risulta favorevole perché spinge le fiamme verso l’area già bruciata. La stima della superficie interessata dalle fiamme è di circa mille ettari. Oltre ai mezzi aerei stanno operando sui fronti attivi quattro direttori delle operazioni di spegnimento dell’organizzazione regionale antincendi boschivi che coordinano sia le squadre terrestri che i mezzi in volo.

Oggi pomeriggio, le squadre di operai forestali degli enti competenti, di volontari del Coordinamento volontariato toscano e di Vigili del Fuoco sono 82, con oltre 220 operatori addestrati AIB. Un’altra cinquantina di squadre è già pronta a partire per la zona dell’incendio e fornire il cambio alle squadre impegnate sul posto da ore.

Dal momento della segnalazione di incendio, alle 22 circa di lunedì 24, sono già intervenuti operativamente 700 tra operai forestali e volontari AIB addestrati alla lotta attiva contro gli incendi boschivi presso il Centro di formazione regionale La Pineta, a Tocchi (Siena).

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)