La Coop siamo Noi, siete Voi

Un nuovo management dirige l’azienda che sembra chiudersi nella logica dei tagli

26ottobre 2017 da Barbara Uloremi, Ufficio stampa CGIL Livorno

La Unicoop Tirreno è una storia lunga ben 72 anni, una storia che ha attraversato il tempo transitando per epoche diverse, incrociando fasi esaltanti ma anche periodi difficili, portando progressivamente i propri negozi ed il marchio Coop in territori lontani dalla città di Piombino dove la cooperativa era nata in quel lontano e straordinario 1945, l’anno della Liberazione, scegliendo il nome evocativo di “La Proletaria”.

La cooperativa ha fatto impresa, e lo ha fatto anche bene per tanti decenni, crescendo e sviluppandosi, generando socialità e cultura del consumo, calmierando i prezzi, garantendo lavoro a tanti lavoratori, promuovendo le produzioni locali e territoriali, offrendo opportunità a fornitori di servizi, di beni, a collaboratori e aziende del territorio. Offrendo a soci e consumatori occasioni di acquisto migliori rispetto al mercato.

Oggi però Unicoop Tirreno rischia la sua stessa esistenza. La sua autonomia. La sua identità. Come sia stata possibile questa deriva, passata quasi sotto un silenzio imbarazzante, sarà forse oggetto di studio e di analisi di esperti dell’economia. Le cause sono tante come le responsabilità.

Ma oggi non possono essere i lavoratori a pagare le conseguenze di tali colpe, non possono essere le comunità territoriali e le realtà sociali a vedere impoverito il territorio, i fornitori locali a vedere  scomparire una presenza economica qualificata ed uno sbocco per i propri prodotti, non possono essere i soci e i consumatori a veder svanire o indebolire i loro negozi, le loro sezioni soci. La scomparsa di Unicoop Tirreno, la sua incorporazione passiva e quasi colposa in altre realtà più grandi e solide, in questi termini, sarebbe un impoverimento del territorio, una sconfitta di tutti, realtà istituzionali, forze politiche ed economiche, associazioni ed enti territoriali, consumatori, soci cittadini.

Per questo chiediamo a tutti uno scatto d’orgoglio ed un impegno d’onore.

La Cooperativa oggi è impegnata in uno sforzo di risanamento immane. I lavoratori non si tirano indietro e sono disposti ai sacrifici, purché distribuiti su tutti in modo proporzionato, sacrifici che consentano di vedere un traguardo, una luce, una strada. Una prospettiva di futuro. Sacrifici che richiedono un tempo adeguato per essere affrontati e sopportati. Sacrifici che devono consentire alla Cooperativa di riprendersi, non semplici tagli. Chiediamo a tutti pertanto, alle forze politiche in primis, di sostenere questa lotta e questo impegno a rendere realista e possibile il piano industriale di rientro.

Oggi le altre cooperative del Movimento hanno finanziato con 170 milioni di € il patrimonio della Unicoop Tirreno che oggi ammonta comunque a circa 300 milioni di €. Un nuovo management dirige l’azienda che sembra chiudersi nella logica dei tagli. Ma non di soli tagli ha bisogno la cooperativa ma di prospettive.

Distribuire il piano industriale su più anni, con risultati certi e progressivi ogni anno, potrebbe consentire di meglio affrontare il momento evitando soluzioni traumatiche per i lavoratori, privilegiando invece la progressività dei sacrifici economici e retributivi, ma salvaguardando i posti di lavoro e le prospettive della cooperativa. Ricevere un sostegno vero e solidale, di questo abbiamo bisogno, con l’obiettivo di risanare e riprendere il proprio cammino.

  • Chiediamo un sostegno nei confronti dell’Associazione Nazionale delle Cooperative di Consumo e delle altre grandi Cooperative finanziatrici, come Unicoop Firenze e Coop Alleanza 3.0, affinchè siano consentiti tempi e modi più dignitosi ed accettabili  per recuperare la competitività di Unicoop Tirreno.
  • Chiediamo solo tempo e possibilità. La ripresa della cooperativa consentirà di restituire i prestiti ricevuti. Il resto lo faranno i lavoratori della Cooperativa.

Recommended For You

About the Author: Pisorno

21 Comments

  1. Greetings! Very useful advice in this particular post!
    It is the little changes that make the most significant
    changes. Thanks a lot for sharing!

  2. I do consider all of the ideas you’ve presented
    for your post. They’re really convincing and can definitely work.
    Still, the posts are too brief for newbies. Could you please lengthen them a little from
    subsequent time? Thanks for the post.

  3. Hey there! Someone in my Facebook group shared
    this website with us so I came to look it over. I’m definitely loving the
    information. I’m bookmarking and will be tweeting this to my followers!

    Fantastic blog and fantastic style and design.

  4. Heya this is kinda of off topic but I was wanting to know if
    blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML.
    I’m starting a blog soon but have no coding knowledge so I wanted to get advice from someone
    with experience. Any help would be enormously
    appreciated!

  5. I know this website gives quality based articles or reviews and
    other data, is there any other website which provides these kinds of
    stuff in quality?

  6. When someone writes an post he/she keeps the plan of a user in his/her mind that how a user
    can be aware of it. So that’s why this article is great.

    Thanks!

  7. Wow, that’s what I was seeking for, what a data!
    existing here at this weblog, thanks admin of this website.

  8. Having read this I thought it was rather enlightening.
    I appreciate you finding the time and effort to put this informative article together.
    I once again find myself spending a lot of time both reading and posting comments.
    But so what, it was still worthwhile!

  9. Heya i am for the primary time here. I found this board and I find It
    truly helpful & it helped me out a lot. I hope to offer one thing back and aid others like you
    aided me.

  10. I am not certain where you’re getting your info, but great topic.
    I must spend some time studying more or understanding more.

    Thanks for excellent information I used to be on the lookout for this information for my mission.

  11. Hmm it looks like your blog ate my first comment (it
    was extremely long) so I guess I’ll just sum it up what I submitted and say, I’m thoroughly enjoying your blog.
    I as well am an aspiring blog blogger but I’m still new to everything.
    Do you have any helpful hints for beginner
    blog writers? I’d definitely appreciate it.

  12. Ahaa, its good discussion regarding this article here at this weblog,
    I have read all that, so at this time me also commenting at this place.

  13. After looking over a number of the articles on your web page, I
    seriously appreciate your way of blogging.
    I bookmarked it to my bookmark site list and will be checking back in the
    near future. Please visit my web site too and tell me
    your opinion.

  14. Good day! I know this is kinda off topic but I’d figured I’d ask.
    Would you be interested in exchanging links or maybe guest
    writing a blog post or vice-versa? My website discusses a lot of the
    same topics as yours and I think we could greatly benefit from each other.
    If you are interested feel free to send me an e-mail.
    I look forward to hearing from you! Great blog by the way!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.