12152018Headline:

Turismo, dalla regione Toscana contributo straordinario a Capraia isola per valorizzazione offerta

Un contributo straordinario di 80 mila euro assegnato all’Isola di Capraia per realizzare interventi di valorizzazione dell’offerta turistica. Lo stabilisce una delibera approvata dalla giunta regionale nel corso dell’ultima giunta prima della pausa estiva.

10agosto 2018 da Federico Taverniti, Firenze

Il contributo straordinario servirà per finanziare una progettazione per il frazionamento del complesso Convento Sant’Antonio, primo atto necessario per l’avvio dell’accordo di valorizzazione (spesa prevista 15 mila euro, tempi di realizzazione entro dicembre 2018), la realizzazione di studi di fattibilità per il recupero e valorizzazione del patrimonio immobiliare dell’ex carcere, (spesa prevista di 15 mila euro, tempi di realizzazione entro dicembre 2018) e la messa in sicurezza e riqualificazione degli accessi al mare (spesa prevista 50 mila euro, tempi di realizzazione della progettazione entro il dicembre 2018 con affidamento dei lavori nel corso del 2019).

Il contributo rientra nel lavoro complessivo avviato nel 2017 da Regione Toscana, Provincia di Livorno, Comune di Isola di Capraia, Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, per la riqualificazione e la valorizzazione ambientale, turistica, infrastrutturale e produttiva dell’Isola. L’isola di Capraia è la terza per grandezza dell’Arcipelago toscano (19 chilometri quadrati), conta una popolazione residente di 415 abitanti, che in estate diventano fino a oltre 2000, con presenze turistiche complessive di oltre 20 mila l’anno.

Principali finalità dell’azione congiunta stabiliti dal protocollo d’intesa:

  • promuovere e salvaguardare i valori identitari;
  • prevenire i rischi dello spopolamento attivando azioni positive per incrementare ed incentivare nuova residenzialità, soprattutto giovanile;
  • migliorale le condizioni di sostenibilità sociale migliorando i servizi di base alla popolazione;
  • individuare azioni di qualificazione e promozione delle risorse endogene, del patrimonio culturale e delle strutture del demanio civico collettivo (ex colonia carcere penale);
  • favorire attività di carattere tipicamente rurale connesse a produzioni agricole tipiche presenti anche storicamente sull’Isola;
  • individuare gli strumenti e le modalità organizzative utili a rimuovere gli ostacoli posti dall’insularità all’accesso all’istruzione e alla formazione.

“L’Isola di Capraia – spiega l’assessore proponente Stefano Ciuoffo, titolare della delega al turismo – costituisce, all’interno dell’Arcipelago Toscano, un territorio di estremo valore paesaggistico, ambientale e naturalistico. E’ un’area marina di particolare pregio e soggetta a tutela e rappresenta la più marittima delle Isole dell’Arcipelago. Ci sono varie ragioni che ci spingono a concedere questo contributo straordinario che rientra nel protocollo d’intesa firmato ad inizio anno (insieme a Provincia di Livorno, Comune di Capraia Isola, Ente Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano, Consiglio Nazionale delle Ricerche – IBIMET Firenze, ndr), ed in particolare l’unicità geografica e la distanza dalla costa toscana, con impatti critici in termini di accessibilità, sostenibilità sociale e servizi alla popolazione. Tutti elementi che però possono trasformarsi in risorsa in termini di selettività e di singolarità e che vanno a sommarsi ad un’offerta ambientale, naturalistica e turistica unica”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)