10172018Headline:

Vittoria dei Sioux di Standing Rock: organizzarsi e resistere può far vincere

La lezione dei Sioux di Standing Rock: bloccata la costruzione dell’oleodotto in North Dakota. Anche se la lotta non è finita. Trump ha già annunciato che interverrà a favore dei petrolieri. 

13dicembre 2016 di Naomi Klein

Il movimento per la giustizia climatica già sapeva che l’organizzazione di massa può ottenere risultati. Lo abbiamo imparato, recentemente, nella lotta Keystone XL e la resistenza alla Shell Arctic Drilling. Le vittorie arrivano pian piano in modo progressivo, però dopo azioni di massa. Standing Rock è diverso.

Questa volta il movimento era in piena azione quando è arrivata notizia del blocco dei lavori. Il nesso tra resistenza e risultati è luminosa e innegabile. Questo tipo di vittoria è raro proprio perché è contagiosa, perché dimostra alla gente in tutto il mondo che l’organizzazione e la resistenza non è inutile. E mentre Donald Trump si muove sempre più verso la Casa Bianca, il messaggio è davvero molto importante …. Ognuno qui è consapevole del fatto che la lotta non è finita. La compagnia cercherà di cambiare la decisione. Trump cercherà di invertire la tendenza. “Il percorso legale non è ancora chiaro. La necessità di fare pressione sulle banche che hanno investito sull’oleodotto è più cruciale che mai”, dice Chase Iron Eyes, Standing Rock Sioux Tribe avvocato (recente candidato al Congresso).

La vittoria di oggi non cancella il bisogno di giustizia e il risarcimento per la serie di violazioni scioccanti dei diritti umani contro i protettori dell’acqua, colpiti dagli idranti, gli attacchi di cani, le centinaia arrestati, le lesioni gravi inflitte da armi in teoria non letali. Tuttavia, c’è sollievo fisico e psichico in questa stanza. più di quanto non abbia mai visto nella mia vita. Come dice il padre di Cody, Don Due Orsi, quando arriva a casa, “Non è finita, ma è una buona giornata.”

La posta in gioco è più alta che mai.

Per suo figlio, oggi tutto questo significa che il vero lavoro può iniziare: costruire la vita e creare alternative all’inquinamento delle acque e alla destabilizzazione del clima dovuta ai combustibili fossili. Appoggiandosi alla sua poltrona di pelle, vestito con una felpa rossa con la parola “Warrior” blasonate in lettere nere, Cody Due Orsi riflette sul l’inizio della colonizzazione, quando i suoi antenati hanno insegnato agli europei a sopravvivere in un clima rigido e poco familiare.

“Abbiamo insegnato loro come coltivare il cibo, mantenere il caldo, costruire longhouses”. Ma la conquista della Terra e delle popolazioni indigene non ha mai avuto termine. E ora, Due Orsi dice: “le cose stanno peggiorando. Così i primi abitanti di queste terre hanno da insegnare a questo paese come vivere di nuovo. Costruendo alternative verdi, rinnovabili, utilizzando le benedizioni che il Creatore ci ha dato: il sole e il vento. “Stiamo iniziando nelle terre dei nativi.E stiamo per mostrare al resto del paese come vivere “.

*Traduzione a cura di YaBasta
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)