2 e 3 Agosto, al Bagno degli Americani concerti di Tamborrino e Guerrieri e dei Casablanca

Due concerti interessantissimi al Bagno degli Americani di Tirrenia questo fine settimana

31 Luglio 2018, dal Bagno degli Americani

Stefano Tamborrino e Filippo Guerrieri  in concerto al Bagno degli Americani di Tirrenia. Giovedì 2 Agosto, alle 21:30, nuovo appuntamento live con la rassegna “La Duna Blu”. Elettronica pura, sfiorata dai magici effluvi del più raffinato jazz lounge, nel quale il poderoso e classico drumming di Tamborrino fa da ottimo contrappunto al sontuoso dispiegarsi di tastiera e sintetizzatore di Guerrieri. La gradevolezza di questo lavoro è data sommamente dall’alternanza “progressiva” tra ritmi e cadenze che mutano senza soluzione di continuità, in modo tale da rendere il palinsesto sonoro colmo di variegate e sempre sorprendenti soluzioni espressive.

Stefano Tamborrino, batterista, ha cominciato a suonare nel 2000, all’età di 19 anni. Da allora ha portato avanti il suo percorso musicale da autodidatta; per questo il suo stile è più personale e unicamente dettato dall’istinto. Molte le sessioni di studio con musicisti affermati e di notevole talento. Tra i fortuiti incontri e le collaborazioni stabili possiamo annoverare i nomi di: Ares Tavolazzi, Paolo Birro, Giovanni Guidi, Dan Kinzelman, Joe Rehmer, Riccardo Onori, Franco Santarnecchi, Marco Panascia, Francesco Bearzatti, Alessandro Lanzoni, Nico Gori, Gabriele Evangelista, Mirko Guerrini e molti altri, tra cui gli Zenerswoon.

Filippo Guerrieri, tastierista, nasce a Lucca nel 1979. Ha iniziato a studiare musica classica da bambino, ma è stato presto guidato verso la musica contemporanea. Da un’età molto giovane si è trovato in compagnia di musicisti che lo hanno introdotto all’anima Funk blues. Ha lavorato con molti artisti italiani e stranieri, sia in live che in studio, come produttore, arrangiatore e compositore per colonne sonore.

Autoironia e semplicità sono il filo conduttore dei brani composti dai Casablanca, live al Bagno degli Americani il 3 agosto (ore 21:30), per la rassegna “Tu vuo’ fa’ l’Americano”. Tutti i pezzo puntano a condividere un approccio alla vita basato sull’idea di ridere di se stessi e delle situazioni che si presentano, dando loro una nuova dimensione che permette di affrontare il tutto con un sorriso sulle labbra. Nel 2015 i Casablanca vincono la terza edizione del “Red Contest”: il premio gli permetterà di realizzare con il produttore Nicola Baronti il loro primo EP dal titolo “Bombyx Mori”, uscito per Phonarchia Dischi nel novembre dello stesso anno. Nel 2017, con l’entrata di Lorenzo Bavoni alla batteria, il duo si allarga e decide di sperimentare altre tipologie di sound grazie alla lavorazione di nuovi inediti, quando Pop, quando Garage.

I Casablanca sono:

Fabio Benincasa (Voce, chitarra, piano, synth)

Stefano Iozzi (basso e cori)

Lorenzo Bavoni (batteria e cori)

Recommended For You

About the Author: Michele Faliani

45 Comments

  1. best gay girl dating sites
    terre haute gay dating
    [url=”http://gaychatrooms.org?”]free gay online dating service[/url]

  2. zagit gaymalov gay dating
    gay polyamorous dating site
    [url=”http://gaydatingzz.com?”]gay speed dating in chicago[/url]

  3. I used to be suggested this web site through my cousin.
    I’m not sure whether or not this post is written by him as no one else understand such detailed about my trouble.
    You’re amazing! Thanks!

  4. Simply desire to say your article is as astounding.
    The clearness in your post is simply cool and i could
    assume you’re an expert on this subject. Well with your
    permission let me to grab your feed to keep updated with forthcoming post.
    Thanks a million and please keep up the enjoyable work.

  5. I don’t know if it’s just me or if perhaps everyone
    else experiencing problems with your website. It appears as though some of the written text within your content are running off the screen. Can somebody
    else please comment and let me know if this is happening to them too?
    This might be a issue with my internet browser because
    I’ve had this happen before. Thank you

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.