02192018Headline:

700mila euro in più, la buona amministrazione permette nuovi investimenti

Il Comune di Pisa grazie alla buona amministrazione delle risorse aggiuntive, deliberate con una variazione di bilancio approvata in consiglio comunale, permette di stanziare ulteriori risorse economiche di spesa corrente di oltre 700mila euro, da investire per scuole, sociale, cultura, turismo, sicurezza idraulica.

23giugno 2016 di Miranda Parrini

Con l’approvazione della vconsigliocomunalepisa copertinaariante di bilancio, presentata dall’assessore Serfogli con la proposta della Giunta, che è stata votata e approvata in Consiglio,  dopo i dovuti riscontri contabili di metà anno è emersa la possibilità di incrementare i capitoli di “Spesa Corrente” per oltre 700.000 euro .

Soldi in più che saranno impiegati per potenziare le politiche educative e il diritto allo studio (300 mila euro), aumentare il fondo sociale emergenza abitativa e per l’agenzia casa (160 mila euro), contributi alla cultura (60 mila euro), per la promozione turistica (145 mila euro).

Arrivati i soldi statali che compensano le mancate entrare dovute all’abolizione della Tasi sulla prima casa.  Sono 11 milioni di euro, che saranno dedicate per l’investimento su nuove fognature, strade, cimiteri, impianti sportivi, scuole, centri per disabili e anziani.

serfogliL’assessore al bilancio e alla finanze del Comune di Pisa Andrea Serfogli, insieme al ragioniere capo Claudio Sassetti, nella conferenza stampa delle scorse ore ha presentato i dati ai giornalisti,per informare la cittadinanza sullo stato del Bilancio Comunale

«Mentre altri Comuni ancora devono presentare il bilancio preventivo 2016 –inizia il suo discorso l’assessore Serfogli – Pisa oggi è già in grado di fare alcune piccole modifiche al bilancio già approvato che permettono ulteriori investimenti su sociale, scuola, cultura, sicurezza idraulica»

tasi«Prima di tutto sono arrivati i fondi statali per compensare al Comune le mancate entrate dovute all’abolizione della tassa (Tasi) sulla prima casa. In totale 9,6 milioni di euro, 400mila euro in meno dell’anno scorso, ma 250mila euro in più di quanto da noi prudenzialmente preventivato nel bilancio preventivo 2016 – continua Serfogli – A questi si aggiungono 350mila euro di trasferimenti erariali in più rispetto a quanto, sempre prudenzialmente, preventivato; e altre risorse (oltre 100mila euro) ottenute grazie all’efficientamento della macchina amministrativa e risparmi di spesa. Ci sono anche ottimi risultati di recupero dell’evasione fiscale che saranno messi a bilancio più avanti.

scuolapisaIn totale oltre 700mila euro di maggiori risorse di spesa corrente che saranno impiegati per aumentare il fondo sociale emergenza abitativa e per l’agenzia casa (160mila euro); contributi alla cultura (60mila euro); per la promozione turistica (145mila euro); politiche educative e diritto allo studio (300mila euro); completamento dell’indagine epidemiologica a Ospedaletto e studio sulla sicurezza idraulica (70mila euro)»

pisagentepasseggiaPer quanto riguarda la parte degli investimenti, si confermano i progetti già finanziati nel 2015 e che andranno a gara nel corso dell’anno.

Un totale di 11 milioni di euro, ecco l’elenco (non esaustivo) dei progetti finanziati:

  • abbattimento barriere architettoniche (150mila euro),
  • centro di via Garibaldi (500mila euro),
  • parco accessibile ai disabili al centro di San Zeno (231mila euro),
  • centro sociale polivalente alle ex-Toti (45mila euro),
  • secondo lotto della fognatura nera a Tirrenia (1,1 milioni euro),
  • riqualificazione di lungarno Pacinotti slegandolo quindi dal bando della Mattonaia (1,03 milioni di euro),
  • aumento degli investimenti sulla videosorveglianza (200mila euro in più),
  • la sala del commiato e il giardino delle rimembranze per il nuovo forno crematorio (550mila euro),
  • la riqualificazione del sistema di aerazione al palazzetto dello sport (380mila euro),
  • la bonifica dell’amianto dagli impianti sportivi (300mila euro),
  • aumento di investimenti sulla manutenzione degli impianti sportivi (100mila euro in più),
  • aumento di finanziamento per la sostituzione di piante pericolanti (400mila euro in più),
  • lavori nelle scuole (350mila per le Damiano Chiesa, 300mila di incremento per la manutenzione delle medie e più 300mila euro per le elementari),
  • 300mila euro per la manutenzione del Teatro Verdi,
  • più il finanziamento per il bilancio partecipato che riguarda strade, luci e verde nei quartieri.

Pisa_-_veduta_aereaL’assessore Andrea Serfogli ha anche annunciato altre buone notizie per i cittadini pisani, “non sono previsti aumenti tariffari per i servizi forniti dal Comune, così come resterà invariata l’aliquota IMU rispetto allo scorso esercizio, come non ci sarà nessun aumento della TARI anche per il 2017, avendo in programma una parziale riduzione per l’anno 2018”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 2 votes)