09232018Headline:

Aggredita assessore Ylenia Zambito

Mentre svolgeva il pzambitoroprio compito, nella riunione di Giunta, l’assessore alle politiche abitative,  Ylenia Zambito,  è stata vittima di alcuni attivisti, dei movimenti per la casa edilizia popolare

Pisa 28 giugno 2016 Miranda Parrini

che l’hanno aggredita verbalmente per imporle una forzatura, e poi, finita la riunione della Giunta, con una rivoltante pressione fisica per strada e in piazza contro di lei, dopo che si era offerta di incontrare una famiglia, per la vicenda del distacco di una porzione di intonaco nel bagno di un edifico popolare in via Marzabotto, che non ha portato nessun danno alle persone e nessun timore per le strutture portanti .

L’Apes ha fatto il sopralluogo, avvenuto dopo l’intervento dei vigili del fuoco, ed immediatamente è intervenuta la ditta di zona per vedere e mettere in sicurezza l’immobile.

Il caso strumentalizzato per fare quest’ultima provocazione è stato spiegato dal presidente dell’Apes Bani e dimostra come ai provocatori poco interessi l’accertamento di quello che realmente è accaduto e la soluzione dei problemi.

«Noi siamo intervenuti immediatamente – spiega Lorenzo Bani, amministratore unico di Apes, – Abbiamo mandato subito la ditta incaricata che si è presentata intorno alle 15 ma la famiglia, nonostante le insistenze, non ha fatto entrare i muratori che hanno anche aspettato tre ore fuori sperando che cambiassero idea. L’intervento sarebbe servito anche a meglio comprendere le ragioni del distacco dell’intonaco considerato che il solaio è integro»

Per il sindaco di Pisa Marco Filippeschi “Si è trattato di un’altra indegna aggressione. Non è la prima che avviene. E’ un metodo intollerabile che si usa per minacciare gli amministratori e i dipendenti pubblici. Questo è accaduto con le ripetute irruzioni nell’ufficio casa del Comune e negli uffici dell’Apes, come in quelli della Società della Salute. Oggi è avvenuto intercettando l’assessore Ylenia Zambito mentre svolgeva il proprio compito.

Ricordo i fatti gravi del 13 novembre scorso, con l’irruzione a Palazzo Gambacorti e il danneggiamento del portone d’ingresso. Fatti, questi, oggetto di un nostro esposto alla Procura della Repubblica, contro ignoti, per invasione di edifici pubblici e danneggiamento aggravato. Fatte le verifiche e raccolte le prove, il Comune si rivolgerà ancora all’autorità giudiziaria. Pisa non considera normalità questa barbarie». conclude il  Sindaco di Pisa.

“Questi episodi sono inaccettabili e vanno condannati senza se e senza ma, ha espresso condanna il consigliere regionale Pd Andrea Pieroni-  chi opera per avvelenare il clima politico deve essere isolato. I responsabili vanno individuati e puniti duramente! Esprimo all’assessore Zambito la mia vicinanza umana e politica, insieme all’apprezzamento per il lavoro che sta svolgendo sul versante di problematiche socialmente sensibili come quelle che riguardano la casa”

Il segretario Uc Pd Giovanni Viale manifesta solidarietà, a nome della segreteria cittadina, all’assessore Ylenia Zambito dopo l’aggressione subita e condanna ogni travalicazione del civile confronto, ribadendo inoltre “l’importante lavoro della Giunta, che proprio tramite la sua assessore alla Casa ha raggiunto recentemente risultati di rilievo nell’edilizia residenziale pubblica e negli investimenti nelle periferie, come nel caso dei quartieri Sant’Ermete e i Passi”. Hanno manifestato solidarietà anche i parlamentari pisani Maria Chiara Carrozza, Paolo Fontanelli e Maria Grazia Gatti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)