11202018Headline:

Il noir milanese al Pisa book festival con gli autori Roberto Caputo e Nadia Giorgio

8novembre 2018 da Nadia Giorgio

L’ormai tradizionale appuntamento per l’editoria indipendente con il Pisa book festival quest’anno giunge alla sua 16esima edizione. Nata nel 2003 con la missione di offrire una grande vetrina agli editori indipendenti e ospita ogni anno autori italiani e stranieri. Una tre giorni dedicata alla cultura con 160 editori per un programma variegato che spazia dalla narrativa, al fumetto, passato per la poesia e ai tanti workshop di scrittura. 

Ovviamente non poteva mancare il noir e, accanto ad autori di fama internazionale come Dolores Redondo, ci saranno anche i due milanesi Roberto Caputo e Nadia Giorgio con il loro ultimo romanzo Passaggio all’inferno.

Ambientato a Milano, il noir dal ritmo veloce vedrà la squadra della Digos confrontarsi con organizzazioni criminali internazionali, dai nigeriani agli ex militari serbi, fino alla mafia italiana.

Un tema quanto mai attuale: la malavita che gestisce i traffici legati immigrazioni clandestina e in particolare alla tratta delle donne. Un business secondo al mondo solo a quello delle armi, che ogni anno vede sbarcare sul nostro paese circa 70mila giovani, quasi tutte minori e provenienti dalla Nigeria. Passaggio all’inferno è edito dalla storica casa editrice genovese De Ferrari, con la quale i due autori hanno già pubblicato diversi romanzi. Caputo ha un passato importante nella vita politica milanese, già assessore del Comune di Milano e Presidente del Consiglio provinciale, oggi, è un opinionista per diverse testate e blog. Giorgio, giornalista, si occupa di comunicazione e lavora per un istituto di credito.

L’appuntamento con gli autori per un firma copie è sabato 10 novembre alle ore 15 presso lo stand P131. 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)