09222018Headline:

Inchiesta Procura dopa morte donna ricoverata Cisanello

ammalato-ospedaleOmicidio colposo in cooperazione, intanto è l’accusa che pesa su diciotto dipendenti dell’Aoup, tra infermieri e medici, dei reparti di anestesia rianimazione  e cardiochirurgia.

Pisa 17 giugno 2016 admin

Ilaria Bernardoni, una trentenne di Pisa, è deceduta dopo alcuni giorni che era stata ricoverata, per gravi problemi di cuore, all’Ospedale Cisanello.

La giovane donna conviveva da tempo con questa difficile patologia, le sue condizioni di salute negli ultimi giorni si erano aggravate, in ospedale ha avuto l’epilogo più drammatico, ha perso la vita. I familiari si sono affidati all’avvocato Simone Valentino, per fare chiarezza sul caso.

Il sostituto procuratore Lydia Pagnini, titolare delle indagini, ha già disposto il sequestro della cartella clinica della paziente, deceduta dopo diversi giorni di ricovero. Ha anche disposto l’autopsia, già svolta, inoltre ha applicato la procedura che in automatico avviene in questi casi, iscrivendo sul registro degli indagati i 18 dipendenti dell’Ospedale di Cisanello,  tra medici e infermieri, che hanno avuto a che fare con la paziente durante i ricoveri in rianimazione e in cardiochirurgia. Inoltre la pm Pagnini ha incaricato un’équipe di tre medici legali di Perugia per svolgere l’autopsia il cui esito sarà comunicato alla Procura nelle prossime settimane.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)