06192018Headline:

Livorno Latina 1-0 Gli amaranto ci credono ancora

23aprile 2016 di Valerio Poli

Ancora una volta si parla di ultima spiaggia, ancora una volta il Livorno trova davanti a se una formazione che naviga in acque non proprio tranquille, ancora una volta il Livorno è chiamato alla vittoria e non può più fallire

Image and video hosting by TinyPic
Con questo antipasto, non certo risicato, si apre una partita che ancora una volta è vissuta come una svolta, in quanto una eventuale sconfitta metterebbe a dura prova la pazienza del pubblico livornese ma soprattutto metterebbe la squadra con un piede e mezzo in Lega Pro.

Image and video hosting by TinyPicIl valzer degli allenatori pare completato, per questo convulso finale di stagione, il presidente amaranto Spinelli ha chiamato all’impresa Ezio Gelain, un uomo di campo fidato e competente al quale società e città chiedono l’impresa, quella di salvare una squadra che pian piano è passata dall’obiettivo dei play off a quello di una salvezza da conquistare con tutte le armi a propria disposizione. Un bel salto indietro per una piazza che non ha mai visto come in questa stagione, lo spauracchio di una retrocessione in Lega Pro che potrebbe diventare un’autentica mazzata sia dal punto di vista economico sia da quello sportivo. Inutile fare il conto prima dell’oste, una manciata di partite mancano alla fine della stagione e poi ci sarà da tirare i conti, in un modo o nell’altro.

Gelain riparte dalla difesa a 3 e schiera ancora una volta terminale offensivo quel Daniele Vantaggiato che ormai è a secco da una vita, aspetto che per un attaccante di razza non è mai positivo.
Il Livorno parte bene e mette alle corde l’avversario ma il primo pericolo è di marca ospite con Dumitro che si avventa su un pallone lasciato pericolosamente in gioco da Ceccherini e prova a beffare Pinsoglio: operazione non riuscita, la difesa sbroglia la matassa ma palla gol nitida per la squadra di mister Gautieri.
Il Livorno risponde con una bella punizione di Vantaggiato e con un tiro di Schiavone ma per l’estremo difensore ospite è abbastanza facile svolgere il proprio compito.
Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Vergara colpisce la traversa, il Livorno aumenta i giri del motore e finalmente arriva il vantaggio. Rigore realizzato da Vantaggiato per fallo di Olivera su Aramu che permette ai padroni di casa di terminare la prima frazione avanti di una rete.

Image and video hosting by TinyPicNel secondo tempo il Livorno non arretra di un millimetro e continua a giocare con la stessa intensità e con una grinta invidiabile: il duo Luci – Schiavone risulta particolarmente efficace, recuperano palloni a dismisura e riescono pure ad effettuare delle buone giocate. In difesa Emerson sembra rigenerato, chiude ogni spazio e fa ripartire l’azione.
Eppure il Latina non demorde e prova nel finale di gara ad alzare il baricentro. Gautieri inserisce anche l’esperto Corvia con il compito di far saltare la difesa ma in definitiva il Livorno regge bene l’urto e prova a colpire in contropiede. Probabilmente questo è il limite della squadra amaranto, questa sera ha prodotto tanto gioco e diverse chiare occasioni da gol ma alla fine ha segnato solamente su rigore.

Image and video hosting by TinyPicUna serie di fattori possono incidere sulla pochezza in zona gol, inutile incolpare solamente gli attaccanti, magari una maggiore tranquillità mentale può portare ad essere anche più cinici sotto porta senza inutili fronzoli che servono a poco o niente. Il Livorno conquista tre punti fondamentali in vista della doppia trasferta a Salerno e Cagliari, la fiammella è ancora accesa, la squadra pare più viva che mai. Anche dal punto di vista atletico, aspetto questo che nel finale di stagione può tornare utile.

Livorno: Pinsoglio; Ceccherini, Emerson, Vergara; Antonini (30′ st Moscati), Luci, Schiavone (14′ st Biagianti), Lambrughi; Aramu, Vantaggiato, Fedato (26′ st Vajushi). All. Gelain
Latina: Ujikani; Bruscagin, Dellafiore, Esposito, Calderoni; Baldanzeddu (35′ pt Bandinelli), Olivera (34′ Corvia), Mbaye; Scaglia, Boakye, Dumitru (16′ st Ammari). All. Gautieri
Arbitro: Pairetto di Nichelino.
Marcatore: 42′ Vantaggiato
Ammoniti: Esposito, Olivera, Fedato, Ceccherini, Calderoni, Bandinelli.

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)