06212018Headline:

Livorno Lucchese 1-1

Derby interessante tra due squadre che per motivi diversi hanno bisogno di aggrapparsi a delle certezze: la Lucchese deve necessariamente muovere la classifica per allontanare le nuvole minacciose che veleggiano sulla panchina di mister Galderisi, il Livorno deve cercare di offrire una prestazione convincente dopo le vittorie stentate ottenute contro Carrarese e Como.

19settembre 2016 servizio di Valerio Poli

calcio-livorno-lucchese

Image and video hosting by TinyPicFormazioni annunciate alla vigilia, squadre che entrano sul terreno di gioco e minuto di raccoglimento non del tutto rispettato da parte di alcuni tifosi ospiti che si fanno notare per alcuni cori non proprio carini rivolti alla tifoseria di casa.

Livorno che parte con il piede sull’acceleratore, comanda il gioco e trova la rete al quarto d’ora: discesa sulla sinistra di Lambrughi che alza la testa e vede l’inserimento di Venitucci, pallone passato al trequartista amaranto che trafigge l’incolpevole Di Masi.

Image and video hosting by TinyPicPartita in discesa per la squadra amaranto che tiene il pallino del gioco ma in talune circostanze la retroguardia sbanda lasciando qualche spazio alla formazione rossonera che per l’occasione si presenta all’Armando Picchi con un completo che lascia molto a desiderare, con i colori sociali appena pronunciati. Estetica a parte, la prima frazione termina con l’infortunio patito da Cellini che si allunga su un pallone recapitato all’interno dell’area di rigore ma rimane a terra tenendosi la coscia. Al suo posto entra Dell’Agnello.

Nella ripresa la Lucchese alza il baricentro e si fa più pericolosa, il Livorno sembra aver finito la benzina e probabilmente paga sia il fatto di giocare la terza partita nell’arco di sette giorni, sia il fatto di avere diversi giocatori fermi per infortunio senza avere la possibilità di fare un minimo di turn over.

Man mano che passano i minuti, la Lucchese diventa padrona del centrocampo, mister Foscarini prova a blindare la difesa passando a 3 dietro ma sul finale di gara arriva il meritato gol dell’esperto Mingazzini dopo che il portiere amaranto Mazzoni aveva sbrogliato alcune situazioni difficili. Le squadre si dividono la posta in palio, un risultato tutto sommato giusto che lascia un po’ l’amaro in bocca al pubblico di casa mentre fa felice la truppa rossonera.

Livorno: Mazzoni; Toninelli, Gonnelli, Rossini, Lambrughi (19′ st Gasbarro); Marchi, Giandonato, Luci, Venitucci (36′ st Borghese); Maritato, Cellini (42′ pt Dell’Agnello). All. Foscarini
Lucchese: Di Masi; Espeche, Dermaku (15′ st Maini), Capuano, Cecchini (9′ st Terreni); Mmingazzini, Bruccini, Nolè; Longobardi (9’st Fanucchi), Forte, De Feo. All. Galderisi.
Arbitro: Mancini di Fermo.
Marcatori: 15′ pt Venitucci, 39′ st Mingazzini.
Note: amoniti: Marchi e Capuano, Espeche, Di Masi

Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic    Image and video hosting by TinyPic

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)