06282017Headline:

Pisa – Cesena 0-1 (primo tempo 0-0)

Partita se non proprio decisiva sicuramente molto importante, le due squadre stanno lottando per conquistare la salvezza, il campionato è apertissimo con parecchie formazioni che sono separate solamente da una manciata di punti

10aprile 2017 servizio di Valerio Poli

Il Pisa vorrebbe festeggiare al meglio i suoi 108 anni di storia, il Cesena ha l’esigenza di trovare una vittoria che manca da troppo tempo. Pronostico incerto e squadre che si dispongono entrambe con un 4-3-3 speculare.

Il primo tiro verso lo specchio della porta lo firma Garritano intorno al decimo minuto, tiro smorzato dalla difesa nerazzurra che favorisce l’intervento dell’estremo difensore Ujkani. 

Al 14° minuto il Pisa replica con una combinazione tra Mannini – Verna e col pallone che attraversa l’area di rigore con Manaj che arriva leggermente in ritardo per correggere in rete.Un minuto dopo è Ciano a concludere verso la porta ma il suo tiro non crea particolari problemi mentre al 22° minuto ci prova Renzetti dalla distanza ma la conclusione termina alta sopra la traversa.

Al 26° minuto Mannini ci prova su calcio da fermo ma anche in questo caso la conclusione termina sopra la traversa, passano dieci minuti ed il Pisa confeziona la migliore occasione di tutta la partita: è ancora Mannini che offre a Manaj un bel pallone che il giovane attaccante albanese gira di testa verso la porta ma trova Agliardi attento e pronto a sventare il pericolo. Sul finale invece è il Cesena ad andare vicino alla rete con Panico che prova a superare Ujkani con un pallonetto che però non è preciso. Finisce così un primo tempo combattuto e con diverse conclusioni verso le due porte.

La seconda frazione si apre con il Cesena sugli scudi: è subito Panico a rendersi pericoloso imbeccato da Ciano ma questa volta è il palo ad assistere Ujkani. Al 52° minuto il Cesena reclama un calcio di rigore per un presunto fallo di mano sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il direttore di gara preferisce sorvolare. Il gol è nell’aria ed infatti passa appena un giro di lancette ed è ancora Panico ad involarsi sulla fascia ed a mettere un pallone sul quale Ciano si avventa come un falco toccando la sfera di quel tanto che basta per farla andare prima sul palo e poi in rete.

Il gol mette le ali alla squadra di mister Campione, al 59° minuto Longhi deve chiudere in angolo una bella azione di Panico e tre minuti dopo è il Pisa che risponde con Manaj che non sfrutta un’uscita difettosa di Agliardi. Il finale di gara vede il Pisa che attacca a testa bassa per cercare di trovare il pareggio ma la squadra nerazzurra ha ben poche idee e probabilmente anche poca “gamba”. Agliardi non corre particolari pericoli ed il Cesena amministra al meglio una gara che chiude senza troppa frenesia portando via tre punti fondamentali nella corsa verso la salvezza.

Per il Pisa la situazione diventa difficile, il tempo per recuperare non manca ma inevitabilmente occorre cambiare decisamente passo.

Marcatori: 53′ Ciano
Pisa: Ujkani; Birindelli, Del Fabro, Lisuzzo, Longhi; Zammarini, Di Tacchio, Verna; Mannini (48′ Cani); Manaj (68′ Lores), Gatto (63′ Peralta) . All. Gattuso
Cesena: Agliardi; Balzano, Ligi, Capelli, Renzetti; Schiavone, Garritano (83′ Di Roberto) Crimi; Ciano; Panico (75′ Laribi), Cocco. All. Camplone
Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli
Ammoniti:  25′ Crimi (C), 54′ Capelli (C), 83′ Ciano (C)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)