02212018Headline:

Strage di Viareggio, anche il Consiglio Comunale di Pisa dice no alla prescrizione

Votata all’unanimità la mozione. Grande emozione nell’incontro di ieri con i rappresentati del Comitato delle vittime

strage-viareggio15ottobre 2016 da comune di Pisa

Grande emozione ha suscito l’incontro che si è tenuto in Comune, giovedì 13 ottobre, tra una delegazione del comitato delle vittime della strage di Viareggio e il Consiglio Comunale. Dopo un breve intervento introduttivo del consigliere Marco Ricci (unacittàincomune-prc), primo firmatario della richiesta per questo incontro, e dopo la proiezione sulla strage di Viareggio del film ”ovunque proteggi” del regista Massimo Bondielli, sono intervenuti il Presidente di questo Comitato, Marco Piagentini

“Vogliamo giustizia, ci batteremo fino in fondo”, la vicepresidente, sempre di questo Comitato, Daniela Rombi “il nostro dolore no va in prescrizione”

E, infine, insieme al Sindaco di Pisa, Marco Filippeschi anche molti consiglieri comunali, tra cui, Giovanni Garzella (Fi-Pdl), Diego Petrucci (noiadessopis)@, Stefano Landucci (gruppo misto), Simonetta Ghezzani (Si), Ciaccio Auletta (unacittàincomune-prc), Raffaele Latrofa (Pisa nel cuore), Veronica Fichi (PD) e  Giuseppe Ventura (in lista per Pisa).

Al termine, tra gli appulsi di tutti i presenti, il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità una mozione di sostegno alla richiesta di respingere la prescrizione per gli imputati di questa strage che provocò la morte di 32 persone.

Riccardo Antonini strage viareggio

strage viareggioCome si ricorderà era il 29 giugno del 2009, ore 23.48, quando un treno carico di Gpl deragliò arrivando alla stazione di Viareggio e nello scontro con una delle 14 cisterne si squarciò e il gas Gpl, a contatto con l’ossigeno, incendiò un quartiere intero e incenerì cose e persone. I morti furono trentadue e dopo anni di indagini oggi si sta tenendo il processo di primo grado che vede 33 imputati e nove società.

Dopo sei anni e mezzo ancora non c’ è stata nessuna sentenza mentre si sta facendo sempre più incombente il rischio della prescrizione,  a fine 2016, per i reati di incendio e lesioni colpose.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)