06182018Headline:

Un bel Pisa lascia due punti al Porta Elisa risultato 1-1

Lucca, 09 aprile 2016 di Massimiliano Grassini

Gara difficile e scorbutica come tutti i derby che si rispettino

image (1)Il Pisa si presenta in campo per vincere e restare più possibile attaccato alla capolista Spal nel tentativo di evitare i play off ed accedere direttamente alla serie B, la Lucchese non disdegnerebbe un punticino che muove la classifica e fa morale contro una pretendente alla promozione; la sconfitta in casa rischierebbe di complicare la situazione dei rossoneri avvicinandoli eccessivamente alla zona calda dei play out. Gli ultimi 5 scontri diretti vedono favoriti i nerazzurri per due vittorie ad una e due pareggi.

Pisa comunque premiato anche dalle quote SNAI che propongono il “2” a 2,20 mentre la quota più alta è il pari a 3,20

Pronti,via agli ordini del sig. Niccolò Baroni, sezione di Firenze.
Il Pisa forte del rodato modulo 3-4-1-2 inizia la gara con piglio e determinazione mostrando subito una certa supremazia territoriale ed una padronanza nei fraseggi e nel giro palla, cosa tutt’altro che semplice sul campo di gara del Porta Elisa in certi punti davvero poco praticabile. Anche i meccanismi e gli interscambi tra i ruoli sembrano funzionare a meraviglia. Peralta, Varela, Mannini e Cani si destreggiano bene tra le maglie difensive avversarie ma è Di Tacchio che al 16° sfodera una sassata dai 20 metri, alzato sopra la traversa da Di Masi col braccio di riporto.

Ancora al 18° Cani si invola da solo verso la porta avversaria falciato da tergo da due difensori rossoneri al limite dell’area di rigore, chiara occasione da Gol. Il direttore di gara opta per il calcio di punizione e la semplice ammonizione che rende perplessi un po’ tutti. Si evidenzia da qui in poi la giornata storta del sig. Baroni che in seguito ometterà colpevolmente di comminare più di una ammonizione e molto altro. Di fatto qualche azione di alleggerimento da parte della Lucchese ed ancora volo d’angelo per Di Masi su punizione di Peralta, preludio alla imminente rete pisana. Al 25° Varela viene steso vicino al vertice destro dell’area rossonera. Punizione magistrale di Mannini che pesca solo soletto Cani che avvitandosi su se stesso centra la rete. Da qui il Pisa gestisce la gara con autorevolezza lasciandosi andare a qualche sbavature in appoggio e nella gestione della palla ma tutto sommato poca roba tranne Varela e Cani che potrebbero concludere meglio un contropiede al 40°. Un minuto di extra time e fischio finale del primo tempo. Vantaggio sostanzialmente meritato del Pisa che in qualche occasione avrebbe potuto mettere il sigillo finale sulla partita.

Invece al 10° del secondo tempo Brunelli in uscita, accalappia la sfera per poi lasciarla scivolare sui piedi di Maritato, al primo gol stagionale.
Da qui la partita si complica notevolmente per il Pisa che cerca sterilmemnte di reagire. 8′ dopo parapiglia in area della lucchese. Crescenzi cade ingenuamente nella trappola preparata ad arte dal portiere della Lucchese Di Masi, che provocatorio dal primo minuto, verso il pubblico, la panchina ed i giocatori raccoglie quanto seminato. Di fatto si accascia al suolo in mezzo ad una selva di spintoni per dire la verità quasi tutti menati di giocatori rossoneri. Risultato: Pisa in 10, giocatori stanchi, Mannini richiamato in difesa.

Si riparte con il 4-3-2. Partita che procede verso l’equilibrio sia a livello di gioco che di occasioni effettive. C’è spazio per un altro teatrino avviato dal Nanu nazionale che beccandosi con Mannini da via ad un altro parapiglia davanti alla propria panchina. Da qui tensione e polemiche fino alla fine. Certamente i giocatori non hanno dato una mano all’arbitro ma altrettanto certamente il sig. Baroni non si è dimostrato all’altezza della situazione, facendosi prendere in giro da certi atteggiamenti della lucchese dimostrando di non saper tenere in pugno la gara. Risultato finale 1-1 che per come è maturato lascia l’amaro in bocca al Pisa e da un sospiro di sollievo alla compagine rossonera.

Il tabellino:

Lucchese: Di Masi, Benvenga, Nole’, Espeche, Maini, Monacizzo (30′ s.t. Sartore), Calcagni, Botta, Pozzebon, Terrani, Maritato (41′ s.t. Bianconi). A disp.: Mengoni, Bragadin. Melli, Marchesi, Palomeque, Fratini, Ashong, Lorenzini, Sartore, Altobello, Ferrara, Bianconi. All.:Galderisi.

Pisa: Brunelli, Golubovic, Lisuzzo, Crescenzi, Polverini, Di Tacchio, Mannini, Verna, Cani (21′ s.t. Tabanelli), Varela (38′ s.t. Eusepi), Peralta (30′ s.t. Montella). A disp.: Giacobbe, Avogadri, Rozzio, Makris, Provenzano, Montella, Forgacs, Sanseverino, Eusepi, Tabanelli. All.: Gattuso.

Arbitro: Sig. Niccolo’ Baroni della sezione di Firenze. Reti: 27′ Ciani, 11′ s.t. Maritato. Ammoniti: Nole’, Calcagni, Golubovic, Ciani, Mannini. Espulsioni: 19′ s.t. Crescinzi

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)