12142018Headline:

Vino e musica per promuovere eccellenze territorio pisano, fino al 17 novembre. “Terre di Pisa tour 2018 – inCantinaJazz ”

Un evento multisensoriale che fonde vino, musica e paesaggio. Un viaggio straordinario alla scoperta di un originalissimo modo per degustare il “nettare degli dei” con l’aiuto di sonorità jazzistiche create ad hoc per ogni singolo vino dal cantante “sensoriale” Emiliano Loconsolo.

14luglio 2018 di Beatrice Bardelli, Pisa

Nella foto da sinistra: Gabriele Panigada (Cantina Torre a Cenaia), Valter Tamburini (presidente della Camera di Commercio di Pisa), Roberto Marangoni e Emiliano Loconsolo (CantinaJazz), Ilaria Rossi (Cantina Badia da Morrona)

E’ stato presentato alla Camera di Commercio di Pisa  il programma di Terre di Pisa tour 2018 – inCantinaJazz ”.

Dieci appuntamenti, da luglio a novembre, che avranno come location altrettante cantine della provincia di Pisa dove musica e vino saranno i grandi protagonisti. Gli eventi, organizzati in collaborazione con l’Associazione Musicale Sinestetica, seguono il format ormai collaudato dello spettacolo multisensoriale “CantinaJazz” in un percorso che invita il pubblico a “degustare la musica e ascoltare il vino” nel corso di una cena o di un buffet.

Presenti alla conferenza stampa il presidente della Camera di Commercio, Valter Tamburini, Roberto Marangoni, organizzatore ed uno dei fondatori di CantinaJazz, Emiliano Loconsolo, cantante e  direttore artistico di CantinaJazz, ed i rappresentanti di due delle dieci Cantine coinvolte nel progetto, Ilaria Rossi della Cantina Badia da Morrona e Gabriele Panigada della Cantina Torre a Cenaia.

Il progetto

Come ha spiegato il presidente della Camera di Commercio, Valter Tamburini, “Terre di Pisa tour 2018 – inCantinaJazz -” non solo porterà la musica jazz dentro le cantine, mostrando al pubblico questi luoghi incantevoli e talvolta poco conosciuti, ma farà anche degustare una selezione di tre vini dell’azienda ospitante, tutti rigorosamente abbinati a prodotti realizzati dagli aderenti al brand Terre di Pisa”, il marchio promosso dalla Camera di Commercio di Pisa al quale hanno aderito circa 300 imprese per costruire un’offerta turistica distintiva. Quella, appunto, delle Terre di Pisa, un territorio che offre arte, cultura, paesaggio, enogastronomia, tutte espressioni della natura toscana”. Al progetto promosso dalla Camera di Commercio, hanno aderito 33 Amministrazioni comunali della provincia di Pisa, tutte le Associazioni di categoria e i soggetti turistici più rappresentativi del territorio pisano che hanno condiviso l’idea e l’obiettivo di promuovere e rilanciare una destinazione turistica, le terre pisane, che competa e completi le mete toscane più famose come il Chianti o la Maremma.

 “Grazie ad azioni di questo tipo – ha continuato il presidente Tamburini – puntiamo a creare e valorizzare eventi che facciano parlare del territorio e che vadano a coinvolgere il target di riferimento del prodotto turistico “Terre di Pisa”. Un target fatto da persone che cercano esperienze diverse, legate al benessere, alla natura, al relax e che hanno motivazioni e interessi complessi come il cibo e l’arte e che potranno quindi sfruttare occasioni come quella che oggi presentiamo.”

Vino & Jazz

Ad accompagnare turisti e appassionati nel viaggio multisensoriale tra profumi, colori e sensazioni sarà un quintetto, i cui elementi saranno scelti a rotazione dal direttore artistico, Emiliano Loconsolo, tra jazzisti di spicco del panorama regionale. La sezione ritmica sarà composta, a rotazione, da pianisti di elevato spessore come Piero Frassi e Andrea Garibaldi o chitarristi come Riccardo Galardini, contrabbassisti come Mirko Capecchi, Gabriele Evangelista, Nino Pellegrini e batteristi del calibro di Vladimiro Carboni, Andrea Melani, Marco Simoncini. A completare la formazione, oltre alla voce di Emiliano Loconsolo, che cura anche la selezione del repertorio (diverso di volta in volta e abbinato sensorialmente ai vini in degustazione), ci sarà anche un ospite speciale (solitamente uno strumento a fiato).

Le serate

Saranno realizzate nel formato di una cena o di un buffet a seconda degli spazi e delle facilities disponibili in ciascuna Cantina. Inizio alle 19 con visite guidate alla cantina per proseguire, dalle 20 alle 22.30, con lo spettacolo. La presentazione di tutti gli eventi sarà in italiano ed in inglese per coinvolgere il più possibile i turisti presenti.

I prezzi

28 euro per le serate a buffet e 40 euro per quelle con la cena. Le serate si svolgeranno o il sabato o la domenica. Unica eccezione venerdì 10 Agosto, data dedicata a “Calici di Stelle”, la maggiore manifestazione del Movimento Turismo del Vino, che questo Tour celebrerà nella cantina Usiglian del Vescovo (Palaia).

Le date. Ecco le dieci date programmate in altrettante Cantine con indicato anche il solista, ospite speciale della formazione musicale:

  • 15 luglio – Fattoria Uccelliera (Fauglia) – Nico Gori (sassofoni, clarinetto)
  • 29 luglio – Azienda Agricola Castelvecchio (Terricciola) – Moraldo Marcheschi (sassofoni)
  • 5 agosto – Fattoria Fibbiano (Terricciola) – Renzo Telloli (sassofoni)
  • 10 agosto – Usiglian del Vescovo (Palaia) – Andrea Tofanelli (tromba)
  • 19 agosto – Tenuta Podernovo (Terricciola) – Nico Gori (sassofoni, clarinetto)
  • 25 agosto – Pieve de’ Pitti (Terricciola) – Federico Bertelli (armonica)
  • 1 settembre – Le Palaie (Peccioli) – Fabrizio Desideri (sassofoni, clarinetto)
  • 29 settembre – Torre a Cenaia (Crespina Lorenzana) – Dimitri Grechi Espinosa (sassofoni)
  • 13 ottobre – Badia di Morrona (Terricciola) – Andrea Tofanelli (tromba)
  • 17 novembre – Podere La Chiesa (Terricciola) – Nico Gori (sassofoni, clarinetto)
Tutti i dettagli sulla formazione musicale completa, sul programma di degustazioni di ciascuna serata, sui costi e sulle modalità di prenotazione, sono pubblicati sul sito www.cantinajazz.com
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +5 (from 5 votes)