09212018Headline:

14 febbraio, Nuovo Teatro delle Commedie a Livorno, per i Film Invisibili: “La donna pipistrello” e “Girl Walks Home Alone at Nigth”

A cura del Tavolo Cinema, la proiezione del documentario-intervista realizzato dall’assessore alla cultura Francesco Belais e Matteo Tortora a Romina Cecconi, la prima transessuale italiana. E a seguire il film “Girl Walks Home Alone at Nigth”

Livorno, 10 febbraio 2017

Al Nuovo Teatro delle Commedie (via G. M. Terreni 5) ultimo appuntamento, martedì 14 febbraio (ore 21.15) della rassegna “I Film Invisibili” con una doppia proiezione curata dal FIPILI Horror Festival: “La donna pipistrello” e “A Girl Walks Home Alone at Night”.

La rassegna, che ha preso il via nel dicembre scorso è a cura di Dé Movie, nome del Tavolo Cinema del Comune di Livorno, un consesso partecipativo composto da gestori di sale, associazioni cinefile ed esperti del settore che ha il fine di realizzare progetti, iniziative ed eventi pensati per promuovere l’interesse della cittadinanza nei confronti del linguaggio cinematografico. Il titolo della rassegna si riferisce ai film che sono considerati appunto invisibili: sono quelle che non sono arrivati a Livorno oppure che sono rimasti nelle sale solo per un giorno, nonostante siano opere di qualità.

  • “La donna pipistrello” è il documentario-intervista di Francesco Belais (assessore alla Cultura del Comune di Livorno) e Matteo Tortora a Romina Cecconi, la prima transessuale italiana ad operarsi e vedrà la presenza della protagonista e dei due registi. Il video ricostruisce i fatti della Cecconi ed è lei stessa che di fronte alla telecamera, ripercorrerà mezzo secolo di storia della società italiana, dagli anni cinquanta agli anni novanta.
  • Alle ore 22 verrà proiettato il film di Ana Lily Amirpour, “A Girl Walks Home Alone at Night” è «tecnicamente preparatissima e con una propensione per l’insolito, ci consegna immagini di forte fascino onirico, metacinematografiche, in cui si mescolano il noir più cupo dei B-movies, i giovani ribelli degli anni ’50 (con Arash Marandi novello James Dean), squarci di nouvelle vague (le magliette a righe alla Jean Seberg) e i personaggi silenti e complici di Stranger Than Paradise» (Marcella Leonardi in Nocturno).
Dopo le proiezioni dei film verrà presentata in anteprima la sigla della nuova edizione del FIPILI Horror Festival, firmata da Nicola Pattaro. Ingresso € 3 – Info: Cultura, Spettacolo e Rapporti con l’Università e Ricerca – Tel 0586/820572 – spettacolo@comune.livorno.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)