07192018Headline:

Mazzoni e Nunzio Viola, operai morti in porto. Esequie domani 6 aprile

Lutto cittadino Livorno-Collesalvetti. Cgil Cisl e Uil: un minuto di fermo sul lavoro. I familiari chiedono riservatezza.

5aprile 2018 redazione Livorno/Collesalvetti

Domani, 6aprile, in concomitanza con i funerali dei due operai, Lorenzo Mazzoni e Nunzio Viola, vittine nell’esplosione di un serbatoio all’interno del Deposito costiero Neri, dello scorso 27 marzo: bandiere a mezz’asta e saracinesche abbassate. Cgil Cisl e Uil hanno proclamato un minuto di fermo delle attività di lavoro. Le Amministrazioni comunali invitano a rispettare la volontà dei familiari che chiedono riservatezza, in questa giornata di dolore.

Concluse le autopsie sui corpi, che sono stati restituiti alle famiglie per le esequie, restano aperte le indagini della Procura, dove al momento risultano iscritti nel registro degli indagati dieci persone, per fare luce sulle cause dell’esplosione del serbatoio. Il reato ipotizzato è quello di omicidio colposo plurimo.

Vista la delibera comunale che proclama il lutto cittadino per domani venerdì 6 aprile per la morte dei due operai Lorenzo Mazzoni e Nunzio Viola, Fondazione Livorno e Fondazione Livorno – Arte e Cultura hanno deciso di annullare il reading di Fabrizio Gifuni previsto per domani sera al Teatro Goldoni nell’ambito della tre giorni “La primavera del ridicolo”. 
Con questa decisione la Fondazione vuole esprimere la propria vicinanza alle famiglie colpite dal lutto. 
Rimangono confermati il laboratorio con le scuole secondarie previsto per domani 6 aprile alle ore 10.00 in Fondazione Livorno e l’incontro con Matteo Caccia, sabato 7 aprile ore 21.00, Biblioteca dei Bottini dell’Olio. Il festival “Il senso del ridicolo” si svolgerà dal 28 al 30 settembre 2018.

Post precedenti:
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)